FIP SICILIA. Se il campionato riparte mano alle modifiche dei calendari di tutte le categorie

Sono giorni sempre più duri nella lotta alla pandemia Codiv-19, tuttavia, qualora si profilasse la possibilità di riprendere i campionati (dopo il 3 aprile), la Fip Sicilia è pronta a modificare i calendari per garantire tutti gli obiettivi collegati allo svolgimento regolare delle competizioni regionali.

E’ difficile fare delle previsioni – spiega il presidente Fip Sicilia Riccardo Caruso -. Se tutto andrà bene le società saranno richiamate in campo dopo il 7 aprile, per far si che il ritorno non sia traumatico da un punto di vista atletico dato lo stop fino al 3 aprile. Siamo costantemente in contatto con le nostre società, so che alcune tra queste in Serie D hanno lasciato partire i propri giocatori stranieri. Ogni soluzione possibile verrà presa di concerto”. 

CAMPIONATI GIOVANILI, VERRA’ GARANTITA LA FORMAZIONE

Per le giovanili spetta a Roma spostare le date, se e quando riprenderanno le attività, noi quindi ci adegueremo. Sia le finali Nazionali che le Interregionali dovevano iniziare a giocarsi in questo periodo, quindi è chiaro subiranno degli slittamenti. Anche noi a livello regionale stringeremo al massimo le tempistiche per arrivare ad una conclusione dei campionati, rivisitando formule e calendari. Non possiamo fare diversamente – spiega Caruso – ci sono aspetti regolamentari che la Federazione centrale dovrà modificare, come il numero minimo di gare necessarie per garantire la validità del campionato e quelle che interessano la formazione dei ragazzi (14 partite). Se potremo riprendere, questi aspetti verranno garantiti“.

CAMPIONATI REGIONALI: FIP SICILIA PRONTA ALLE MODIFICHE DI CALENDARIO

In questo periodo di stasi stiamo monitorando la situazione rimanendo in contatto con i presidenti dei Comitati italiani, questo con lo scopo di uniformare la linea da seguire per il dopo sospensione. Proveremo ad arrivare ad una chiusura dei campionati che eviterà di vanificare i sacrifici fatti dalle società prima dello stop, per quelle che hanno investito e dato vita ad un campionato interessante che merita una fase finale – ammette Riccardo Caruso – . Ci risentiremo con tutte le società per stabile insieme una formula per portare a termine la stagione. Stabiliremo nuove date per tutti gli spareggi dei campionati di categoria“.

Anche alcune squadre di C Silver hanno salutato i loro giocatori stranieri.