GIOVANILI. In U16 nuova vittoria per l’AlfaCus: Sortino, Barletta e Di Benedetto hanno fatto la differenza

L'AlfaCus under 16 di Enrico Famà e Mario Condarelli

Seconda partita e seconda vittoria. L’Under 16 dell’AlfaCus Basket va a gonfie vele. Il quintetto rossazzurro, allenato da coach Enrico Famà coadiuvato da Mario Condorelli, supera la Mens Sana Mascalucia anche nella gara di ritorno. I catanesi si impongono con il finale di 41-32 (all’andata vittoria dell’AlfaCus per 65-43). Il team catanese è ad un passo dall’Eccellenza. Ai cestisti di Famà e Condorelli basterà superare, venerdì 9 novembre (palla a due alle ore 19), al Leonardo Da Vinci, l’Invictus di Palagonia per centrare il prestigioso obiettivo.

Tra AlfaCus e Mens Sana incontro combattuto, con le difese che prevalgono sugli attacchi. Entrambe le squadre pagano un po’ la fatica del torneo ALFACUS, disputato domenica scorsa.

Dobbiamo lavorare in fase offensiva – commenta il tecnico dell’AlfaCus Under 16, Enrico Famà -. Siamo andati molto bene in difesa, ma in attacco mi aspetto di più. Il punteggio è stato basso. Soltanto il terzo parziale l’abbiamo chiuso con 16 punti. E’ stato l’unico giocato bene offensivamente. Creiamo gioco, ma dobbiamo alzare le percentuali di realizzazione. Troppi errori nei tiri aperti e nei contropiedi spesso sbagliamo passaggi semplici. I ragazzi devono avere maggiore concentrazione e attenzione. Siamo vicini a staccare il pass per l’Eccellenza, ma non abbassiamo la guardia. Mancano ancora le due gare con l’Invictus, in casa venerdì 9 e il 23 novembre a Scordia”. Contro il Mascalucia fanno la differenza e trascinano l’AlfaCus i 3 giocatori, classe 2003, Sortino, Barletta e Di Benedetto.  

In campo per l’AlfaCus Under 16: Politi, Platania, Sortino, Barletta, Cantarella, Delia, Condorelli, Grassi, Catania, Amoroso, Gruttadauria e Di Benedetto. Allenatore: Famà; assistente: Condorelli.