Giuseppe Padua lascia la presidenza dell’Aretusa Siracusa dopo 20 anni

Il presidente Padua (seduto al centro) con l'Aretusa Siracusa nel 2013

Pubblichiamo integralmente la lettera di saluto del presidente Giuseppe Padua, che ha scelto di lasciare la presidenza dell’Aretusa Siracusa dopo 20 anni di programmazione. Padua ha ringraziato tutti coloro che lo hanno sostenuto nel suo percorso, augurando buon lavoro a Paolo Marletta e al consiglio direttivo che garantiranno il proseguo delle attività della storica società siracusa.

Ieri ho salutato per  l’ultima volta, in veste ufficiale di Presidente della A.D. Polisportiva, tutti i ragazzi ed i genitori presenti alla finale del  torneo “Aretusa Summer Game 2019” che si è svolta c/o la Palestra Akradina, è stata l’ultima volta perché, appena completate le pratiche ed effettuate le consegne, passerò la mano al nuovo Presidente.
48 anni di basket sono una vita intera, ed io dall’età di 13 anni, ho prima giocato, poi allenato, ed infine negli ultimi 20 anni, gestito in qualità di Presidente, la  A.D. Polisportiva Aretusa, non è stata una decisione presa a cuor leggero ma è stata una decisione maturata già la scorsa stagione, nel mese di giugno 2018 ho comunicato la mia decisione ed individuato il mio possibile sostituto, che sempre nel mese di giugno 2018 ha accettato l’incarico.
Sono orgoglioso ed onorato di aver gestito una società come la A.D. Polisportiva Aretusa, ho fatto tutto quello che era nelle mie possibilità, dal 2006 ad oggi la nostra società ha vinto, 1 campionato di serie D, un campionato di serie C, abbiamo partecipato ad un campionato di serie C Nazionale e a 7 campionato di serie C regionali, per la prima volta una squadra maschile della provincia di Siracusa ha tesserato 3 giocatori di colore statunitensi ed un Croato, ha vinto 5 titoli regionali giovanili e 7 atleti hanno preso parte con la selezione regionale al “Trofeo delle Regioni”.
Ma tutto quello che è stato fatto,  lo debbo in gran parte a tutti gli allenatori, istruttori, segretarie e dirigenti che in 20 anni hanno permesso alla A.D. Polisportiva Aretusa di raggiungere tali traguardi sopra. La loro professionalità e la loro serietà ha permesso alla Polisportiva Aretusa di ben figurare in qualsiasi manifestazione abbia partecipato.
Desidero ringraziare Giuseppe Lo Verso, e con esso tutti i dirigenti che mi hanno collaborato in questi 20 anni, che da 10 anni mi è sempre stato vicino, sia nei momenti di gioia che nei momenti di grande difficoltà  e con il quale ho condiviso sempre tutto. Un sincero grazie a Claudio Troia, e con esso desidero ringraziare  tutti gli allenatori ed istruttori che in questi anni hanno dato lustro alla società, che da 20 anni è sempre stato per me un punto di riferimento per l’organizzazione del settore giovanile e per finire un grazie ad Alessandro Agosta, e con esso ringrazio tutti i giocatori che hanno vestito la maglia bianco-verde dell’Aretusa, che ha deciso di scendere di categoria contribuendo in modo determinante ai successi della nostra società.
Vivere con il basket e per il basket ha voluto dire sacrificare molto spesso la famiglia, e solo grazie alla condivisione di mia moglie Nina e delle mie figlie Irene e Valeria se sono riuscito a dedicarmi tanto a questo sport, mi sono sempre stati accanto nei momenti importanti e  per questo non li ringrazierò mai abbastanza.
E per terminare voglio fare il mio più sincero in bocca al lupo al nuovo Presidente, Paolo Marletta, ed al suo consiglio direttivo, sarà chiamato a mantenere alto il nome di una società nata nel 1944 e avrà il dovere di mantenere il timone della A.D. Polisportiva Aretusa sulla giusta rotta, non sarà semplice ma ne ha le capacità, le conoscenze e la determinazione per farlo.
Ad maiora“.