Green Basket ospita Vicenza per invertire il trend negativo

Rialzarsi prontamente, cancellando la seconda sconfitta stagionale in trasferta e, contemporaneamente, chiudere il PalaMangano a doppia mandata costruendo le proprie fortune sul parquet di casa. È la prossima missione per Green Basket Palermo, attesa dal match casalingo della quarta giornata del Girone B di Serie B Old Wild West dalla Civitus Allianz Vicenza. domani alle ore 18.

La sconfitta di Desio sette giorni fa ha messo a nudo ancora una volta quegli aspetti, ridotti a piccoli ma significativi dettagli, che separano attualmente i palermitani di coach Verderosa dalla dimensione che sin da inizio anno il roster biancoverde vuole raggiungere, ossia quello della squadra fastidiosamente e faticosamente difficile da battere.

«Quella appena trascorsa è stata una settimana molto dura – ammette l’ala Nikola Markus -. Siamo coscienti dei nostri errori sin qui e, per questo, abbiamo ampi margini di crescita. Stiamo subendo tanti rimbalzi offensivi, particolare sul quale abbiamo lavorato e che dobbiamo assolutamente migliorare. Soprattutto direi che la chiave sarà avere continuità: non possiamo permetterci di partire bene e poi, come accaduto a Desio o Crema, spegnerci negli ultimi dieci minuti. In questo credo potrà aiutaci davvero tanto anche il nostro pubblico, che saprà darci quella carica decisiva come accaduto nella prima in casa con Ragusa».

Ospite al PalaMangano sarà quella Civitus Allianz Vicenza alla quale il calendario ha riservato tutte le tre trasferte siciliane nell’arco delle prime quattro giornate, praticamente ancora in tarda estate. Se contro Capo d’Orlando all’esordio era arrivata una vittoria, poi ribadita nella prima in casa con Lumezzane, per gli uomini di coach Manuel Cilio l’ultima giocata a Ragusa si è rivelata una trasferta indigesta con la sconfitta di misura per 71-69. I veneti tirano con il 34% dal campo (sesto attacco del campionato con 78.0 punti di media realizzati a partita, immediatamente alle spalle dei palermitani con 81.0) e sono la quinta squadra del girone per rimbalzi catturati in partita (118 in totale). Al lungo Andrea Campiello è affidata la produzione offensiva (16.3 punti a partita), con i suoi 200 centimetri molto utili anche in difesa, grazie agli 8 rimbalzi di media catturati a uscita.

«Vicenza è una squadra giovane alla quale piace molto correre, sia in transizione che da rimbalzo difensivo – conclude Markus -. Dovremo essere bravi a limitarli in questi aspetti. In generale, sono una squadra molto completa e non sarà affatto facile domani».

Match, dunque, che si attende equilibrato ed entusiasmante quello che accenderà il PalaMangano domani, domenica 23 ottobre alle ore 18, e che sarà arbitrato da Mauro Barbieri e Daniele Gai di Roma. Diretta streaming on demand in esclusiva su LNP Pass.