Gruppo Zenith Messina, contro il Marsala arriva l’undicesima vittoria in campionato

Buono del Gruppo Zenith Messina

Gruppo Zenith Messina – Nuova Pallacanestro Marsala 74-49

Gruppo Zenith Messina:  Pellicanò, Caruso 4, Buono 15, Carnazza 9, Trimarchi 11, Catanoso 9, Mazzù 10, Russo 6, Calderazzo 7, Presti 3. Allenatore Dani Baldaro.

Nuova Pallacanestro Marsala: Cucchiara 3, Giacalone, Parrinello 4, Tarantino 12, Frisella 10, Russo 2, Longo, Scirè, Panicola, Di Battista, Marino 7, Colicchia 11. Allenatore: Peppe Grillo

Parziali: 19-12; 19-11 (38-23); 22-4 (60-27); 14-22.

Arbitri: Mucella De Gaetano di San filippo del Mela e Squadrito di Spadafora

Vittoria senza patemi per il Gruppo Zenith Messina, la squadra del presidente Zanghì si impone sulla Nuova Pallacanestro Marsala con il punteggio di 74-49 e conquista l’undicesima affermazione in questa stagione. Senza Soldatesca squalificato, gli scolari presentano i tre nuovi giocatori tesserati nei giorni scorsi: il play Ciccio Catanoso e gli under Manuel Caruso ed Antonio Pellicanò. Marsala, ormai senza Pizzo e Rizzo, per questo finale di stagione, si affida ad un manipolo di giovani guidati da Frisella, ma ha potuto far poco per contrastare la superiorità dei padroni di casa.

I peloritani hanno condotto la gara fin dalle prime battute, soltanto nella prima frazione la squadra allenata da coach Grillo a provato a rimanere in scia ai messinesi, pertiti come al solito con il freno a mano tirato. Dopo il 4-0 iniziale firmato da Russo e Buono, Parrinello e Frisella trovano il pari. Il nuovo play Catanoso, inserito nello starting five da coach Baldaro, si presenta con una tripla, quella del 7-4. Colicchia in penetrazione accorcia le distanze, ma la risposta di Mazzù vale il nuovo +3 (9-6). Si va avanti punto a punto fino al 13-12, ma nel finale del quarto, un break di 6-0 firmato da Catanoso, Trimarchi dalla lunetta e da Carnazza, che ruba e segna il canestro del 19-12, chiude i primi dieci minuti. Il secondo periodo inizia con la penetrazione di Mazzù per il +9; dopo i due liberi di Tarantino, Carnazza piazza la tripla del +10 (24-14). Da questo momento il vantaggio degli “Scolari” aumenta grazie al parziale di 8-1 realizzato da Buono (4) Mazzù e Calderazzo. Tarantino blocca la fuga dei padroni di casa che trovano il nuovo +17 con un bel reverse dell’esordiente Caruso. Dopo la penetrazione di Buono, Tarantino capitalizza al massimo i viaggi in lunetta (4/4): lilibetani nuovamente a -15, distacco confermato all’intervallo lungo per via dei canestri realizzati da Mazzù e Frisella (38-23).

Nel secondo tempo il Gruppo Zenith Messina parte fortissimo. Marsala soffre la difesa ferrea dei peloritani, abili a capitalizzare le veloci ripartenze dei propri esterni. In campo ci sono solo i giocatori di Baldaro, la conseguenza è un parzialone di 20-0, firmato da ben sette giocatori di casa (fra i quali Presti, autore di una tripla), che chiude virtualmente il match. Sul 58-23 arriva il canestro di Colicchia (siamo al 28’) e alla mezzora il vantaggio della vice capolista è di 33 lunghezze (60-27), dopo le realizzazioni di Frisella e Caderazzo. L’ultimo quarto si gioca solo per le statistiche, Baldaro da spazio ai ragazzi meno impiegati finora, Marsala ne approfitta per rendere meno pesante la sconfitta con i vari Marino, Colicchia e Tarantino che arrotondano il loro bottino personale. Il match si chiude sul 74-49, per il Gruppo Zenith Messina è soltanto una tappa di avvicinamento alla gara più impegnativa che vedrà Carnazza e compagni impegnati mercoledì 10 alle ore 20 sul campo dell’Eagles Palermo, terza forza del campionato.