Gruppo Zenith Messina in due mosse: mantenere la C Silver e valorizzare il PalaTracuzzi

Da sinistra: Baldaro, Zanghì, Samiani e Donia (ph. SportMe)

E’ stata presentata presso la sala convegni dell’Hotel Sant’Elia la nuova stagione del Gruppo Zenith Messina, formazione che dopo la vittoria del torneo di Serie D Regionale, prenderà parte al prossimo campionato di Serie C Silver. Nel corso della conferenza stampa sono stati presentati i quadri societari della Basket School Messina, gli atleti e lo staff tecnico. Ha aperto la serie degli interventi il presidente Massimo Zanghì che ha voluto ringraziare tutti gli sponsor che sostengono in questa stagione la società, in particolar modo il main sponsor Zenith Service Group Srl: ”Grazie a loro possiamo disputare un nuovo campionato – ha affermato il presiedente – che affrontiamo da matricola. Il nostro obiettivo è mantenere la categoria, già per noi sarebbe come la vittoria di un campionato. Abbiamo mantenuto lo zoccolo duro della squadra, e abbiamo inserito dei giovani come Di Dio, Postorino e Marabello, senza dimenticare il ritorno di Calarese, che ha giocato con noi in C Regionale. Inoltre abbiamo reso più competitivo il roster affidato a coach Baldaro con gli innesti degli americani Hodges e Weglinski”.

La vice presidente e responsabile del Settore Giovanile della Basket School, Patrizia Samiani, ha sottolineato al difficoltà del campionato: “Sarà un torneo molto difficile, la presenza degli stranieri ne ha elevato il livello tecnico. Gli americani sono un valore aggiunto, ma si devono integrare con il resto della squadra, che si dovrà “sacrificare” per avvicinarsi alla loro mentalità”. Relativamente al Settore Giovanile, Patrizia Samiani ha ricordato le collaborazioni con altre realtà cittadine come il CUS Messina, il San Gabriele e il San Matteo, che ne hanno permesso la crescita.

La parola poi è passata al coach Dani Baldaro: “Dobbiamo ripartire dall’immagine del PalaTracuzzi pieno di tifosi festanti – ha esordito il tecnico messinese, che non ha nascosto le difficoltà del campionato -. L’anno scorso abbiamo compito una impresa più grande, oltre alla vittoria del campionato siamo riusciti a suscitare entusiasmo. Non sarà come l’anno scorso, quando partivamo con i favore del pronostico. Affronteremo il campionato con la consapevolezza che dovremo salvarci prima possibile: questo è il nostro obiettivo”.  

Con l’intervento del Team Manager Bruno Donia è stata anche presentata la Basket School Card, iniziativa volta a fidelizzare gli appassionati e tifosi del team peloritano. Versando un contributo di 50 euro i tifosi riceveranno la card e avranno la possibilità di accedere a delle agevolazioni, in termini di sconti, presso le varie attività commerciali convenzionate, appartenenti a diverse tipologie merceologiche e di servizi. Nel contempo sosterranno economicamente la società. Donia ha colto l’occasione di ricordare lo stato in cui versa il PalaTracuzzi: “Noi mettiamo le risorse, ci mettiamo la faccia e non possiamo accettare che le istituzioni non diano risposte, nonostante le promesse. Ci devono dire se possiamo fare sport in una realtà come quella messinese. Noi vogliamo crescere nella nostra città, siamo messinesi, la nostra squadra è formata da tanti ragazzi messinesi, i nostri sponsor sono tutti messinesi, ma abbiamo bisogno di risposte, dobbiamo poter giocare in impianti a norma”.

Adesso la parola al campo, si comincia sabato 1 ottobre a Spadafora con il primo derby di una avvincente stagione.