Il Cocuzza San Filippo dà continuità al suo momento positivo contro Gravina

Cocuzza San Filippo - Vigor Santa Croce Camerina
Cocuzza San Filippo - Vigor Santa Croce Camerina

Nonostante l’assenza dell’olimpionico Li Vecchi, il Cocuzza torna a gioire in casa imponendosi sul Gravina con il punteggio di 65 a 55.
Parte subito forte la squadra dei fratelli Cocuzza. Attenzione in difesa e precisione nel pitturato permettono alla squadra locale di portarsi in vantaggio nei primi minuti di gioco. Barbera (concluderà la partita con 7 punti e 4 assist) continua la sua difesa attenta e aggressiva su Consoli, Vujicevic continua a dominare nel pitturato e il capitano Coppolino continua ad arrestarsi e tirare dalla media. Il primo quarto si conclude 12 a 16.
Nei primi minuti del secondo quarto vige un grande equilibro tra le due squadre ma Gravina cambia atteggiamento difensivo e piazza un piccolo parziale. Il secondo quarto si conclude 30 a 24 con il canestro di Vujicevic sulla sirena.
Nel terzo quarto il Gravina cambia marcia (+4), grazie anche alla complicità delle cattive scelte in attacco dei Filippesi e della precisione al tiro del lungo Verzì (16 punti a fine partita). Per qualche istante al PalaCocuzza si respira la stessa aria della partita contro Licata. Ma Toto non ci sta, si prende la squadra sulle spalle e con due bombe dall’arco dei 6.75 porta il Cocuzza a + 4. Il terzo quarto si conclude 45 a 40.
Nell’ultima frazione di gioco la squadra di coach Calderone con entrambi i suoi due playmaker sul parquet, Toto e Bellomo, ritrova fluidità in attacco. Gli esterni del Cocuzza riescono a servire i loro lunghi che si fanno trovare pronti sottocanestro, Milickovic nell’ultimo periodo piazza un decisivo 3/3 da 2 punti. Con la tripla di Bellomo, a pochi secondi della sirena, si chiude il tabellino del Cocuzza. Punteggio finale 65 a 55.

Tabellino:

Peppino Cocuzza: Barbera 7, Toto 18, Imbesi ne., Milikovic 14, Vujicevic 19, Rizzo ne., Bellomo 3, Cocuzza ne., Corazzon, Coppolino 5. All. Calderone.
Gravina: La Mantia 3, Sortino 10, Barbera 7, Verzì 16, Paglia, Spina 4, Asero, Genovesi ne., Livera 8, Consoli 7. All. Marchesano.
Arbitri: La Porta e Barbera di Trapani.