Il Cus Unime senza problemi contro S. Venerina in attesa del derby con la Viola

Viola Reggio Calabria - Cus Unime
Viola Reggio Calabria - Cus Unime

È solo una formalità per il Cus Unime la gara interna con la Pallacanestro S. Venerina. La matricola etnea, seppure rinforzata dall’evanescente americana Gagne, conferma di apparire la maggiore indiziata per l’ultima posizione della classifica finale. Al Palanebiolo si è svolto comunque un proficuo allenamento per le atlete di Mara Buzzanca, che ha potuto dare ampio spazio a tutto l’organico a disposizione, utilizzando nella terza frazione un quintetto under 21 e facendo anche esordire le giovani Salomone (classe ‘99) e De Cola (2000).
Tra le peloritane, oltre alla solita Mariana Kramer note di merito per aver mantenuto concentrazione e buone percentuali al tiro in tutto l’arco dell’incontro vanno a Martina Cosenza (24 punti) e Ilaria Ingrassia (15). Sabato 28 novembre la Viola Basket Femminile affronterà il Cus Unime alle ore 19.30 al PalaCalafiore, con ingresso gratuito.

Cus Unime – Pall. S. Venerina 98-41 (27-10; 48-25; 75-33)

Cus: Salomone, Krämer 16, Schipani 3, Melita, Scardino, Dominguez 11, Grillo 5, Raffaele 14, Ingrassia 15, Cosenza 24, De Cola 2, Cascio 8. All. Buzzanca.

S. Venerina: Bontempo 1, Lattuca 2, Orasso 12, Panebianco, Pafumi 2, Gagne 2, Cardillo 13, Santini 2, Patti, Calì 7. All. Sgroi.

Arbitri: Catania e Alosi.