Il derby è del Gravina che contro il Cus ribalta anche la differenza canestri

L'esultanza del Gravina
L'esultanza del Gravina

Il Gravina si aggiudica il sentitissimo derby contro il Cus Catania. Si conferma difficile il momento per i ragazzi catanesi allenati da Giuseppe Guadalupi, tenuti in partita durante questo match solo da Gianluca Selmi. Fermo in panchina Enrico Martello, anche Abramo ha cercato di dare man forte ai suoi, ma senza raccogliere il risultato che conta. Lo Sporting Club Gravina, invece, si conferma squadra di carattere e gruppo capace di fare necessità virtù: chudendo con il punteggio di 77-58 i padroni di casa sono riusciti anche a ribaltare il +16 incassato all’andata e mettere contemporaneamente un nuovo importantissimo tassello in chiave salvezza. Quattro i giocatori in doppia cifra in questo derby, La Mantia e Barbera (12), Consoli (13) e Livera (15).

Sporting Club Gravina – Cus Catania 77-58

Gravina: La Mantia 12, Sortino 8, Barbera 12, Verzì 8, Paglia ne, Ilic 9, Duscio ne, Genovesi, Livera 15, Consoli 13. All.: Marchesano

Catania: Monastra ne, Arena 6, Santonocito 14, Selmi 16, Bonaccorsi 2, Porto 1, Martello ne, Sgroi ne, Fichera ne, Grasso 2, Caltabiano 7, Abramo 10. All.: Guadalupi

Parziali: 20-18, 48-36, 60-44, 77-58.