Il dg Francesco Venza sulla “nuova” Orlandina: “Abbandoniamo la politica dei piccoli passi, puntiamo alla seconda vittoria in Champions”

Francesco Venza direttore generale della Betaland Capo d'Orlando

Intervistato durante l’intervallo della gara di C Silver disputata domenica tra Nuova Agatirno Capo d’Orlando e Polisportiva Alfa, il direttore generale dell’Orlandina Basket Francesco Venza ha parlato della vittoria contro Trento in campionato e della Basketball Champions League, lasciando trasparire altro ottimismo per il futuro corso della formazione siciliana.

Pensando alla vittoria contro Trento sento più soddisfazione che sollievo – ha dichiarato il direttore generale – i due punti sono stati sicuramente meritati, anche se loro ci hanno reso la vita difficile con il parziale di 7-0 che gli ha permesso di rientrare in partita nell’ultimo minuto. Abbiamo visto un’Orlandina diversa con l’ingresso di Maynor, che apre bene il campo, che sfrutta il gioco a due con i lunghi. Se alcuni tiri aperti dei nostri esterni fossero andati a buon fine avremmo spaccato prima la partita”.

Parlando del vivaio e i giovani a disposizione del club orlandino Francesco Venza ha evidenziato.

“In ambito meridionale siamo tra i club che hanno migliori prospettive, non credo ci siano progetti uguali al nostro con una seconda squadra U18 che gioca in C Silver. Questo è un progetto che va avanti da alcuni anni e che ha sempre portato dei buoni risultati, è il secondo anno consecutivo dell’Agatirno in questa serie e tutto viene vissuto con maggiore tranquillità, ci sono maggiori risultati e questo vuol dire che il lavoro di base è assolutamente dignitoso e ha buone prospettive per il futuro. Questi ragazzi hanno uno sbocco reale – ha confermato Venza – quando chiamati hanno risposto presente. Penso alla tripla di Galipò contro Brescia, ma soprattutto ai suoi 17 minuti contro Venezia. Sono giocatori che ci danno una grande mano a rendere qualitativamente validi i nostri allenamenti

Martedi in Sicilia torna la Basketball Champions League grazie al match in programma contro MHP Riesen.

E’ un impegno importante, pesante. Questa squadra sta andando molto bene e abbiamo voglia di riuscire a recuperare terreno. In virtù di un calendario favorevole giocheremo tre gare consecutive in casa, è un’anomalia ma è un regalo che faremo di tutto per rendere più positivo possibile. Ora vogliamo abbandonare la politica dei piccoli passi per questo speriamo di regalarci subito un altro sorriso martedi sera”.