Il GAP Messina chiude un anno sportivo ricco di soddisfazioni, la referente Sciliberto “Buon inizio, ma c’è ancora tanto da fare”

Innovazione doveva essere e innovazione è stata per il Gruppo Arbitri Pallacanestro di Messina: la crew di fischietti messinesi chiude il proprio anno sportivo con tante certezze e molti altri progetti di alto profilo per il futuro, tenendosi stretto quanto di buono ha fatto nel coso dell’anno sportivo chiuso lo scorso 29 giugno con la cena di fine anno, preceduta da una divertente quanto insolita sessione di relax pomeridiano in un lido balneare della riviera dello Stretto; ma il momento conviviale della scorsa settimana rappresenta solo l’ultimo successo della nuova gestione del GAP Messina, profondamente rinnovato dal giorno dell’insediamento come Referente Provinciale CIA di Sara Sciliberto la quale, nonostante la giovane età, è riuscita a rendere coeso il gruppo arbitri e mini arbitri con quello degli Ufficiali di Campo, permettendo ai vari istruttori di poter operare in un clima di rinnovata fiducia ed entusiasmo rispetto al recente passato.
Raggiunta telefonicamente, la referente messinese si dichiara: “sicuramente soddisfatta per il clima collaborativo e di grande disponibilità che si è subito creato quest’anno, ma c’è ancora molto da fare e sono certa che possiamo ancora migliorare. È stato tutto molto diverso rispetto al passato, è vero, già a partire dal raduno congiunto tra arbitri e UdC dello scorso settembre (iniziativa che si è rivelata molto gradita a tutti i tesserati e che stiamo provando a riorganizzare) nel corso del quale io e gli istruttori arbitri, mini arbitri e UdC abbiamo profuso uno sforzo tecnico, organizzativo ed economico pazzesco, pertanto non ringrazierò mai abbastanza tutti quanti per la loro competenza, abnegazione e disponibilità. Desidero inoltre ringraziare il Delegato Provinciale FIP e il Designatore Provinciale per il sostegno e l’appoggio che hanno costantemente dato alle mie iniziative. In particolare, tengo a ringraziare tutti i nostri tesserati per aver preso parte non solo a quella due giorni che, speriamo, diventi una piacevole abitudine ma anche a tutte le altre iniziative proposte dal CIA Messina.
Volendo, invece, inquadrare i temi salienti di quest’anno sportivo direi che aspetti come la formazione tecnica degli arbitri ed il lavoro sull’intesa tra direttori di gara e Ufficiali di Campo siano stati senza dubbio il leit motiv dei nostri programmi di formazione e aggiornamento: abbiamo, al proposito, avuto la fortuna di avere ospiti a Messina autentiche istituzioni dell’arbitraggio nazionale e transnazionale come Fabio Facchini e Roberto Chiari, i quali hanno magnetizzato l’attenzione di tutti con i loro interventi durante le nostre riunioni mensili, suscitando grandissimo entusiasmo nei nostri ragazzi.
Ringrazio anche altre due importanti personalità del basket siciliano come Alessandro Nicolini e Cinzia Savoca per essere stati nostri graditissimi ospiti e aver offerto ottimi spunti per la riflessione e il confronto, contribuendo in maniera sostanziale al percorso di crescita e formazione degli arbitri più giovani: il successo tecnico per come la vedo io, credo sia il frutto del sacrificio e della dedizione di tutti questi ragazzi nel mostrarsi disponibili e volenterosi verso chi si occupa della loro formazione oltre al comune denominatore della passione per la palla a spicchi.
Visto che siamo in tema di ringraziamenti, credo sia doveroso ringraziare anche i non addetti ai lavori che hanno contribuito in maniera esterna ma comunque altrettanto determinante alla realizzazione di così tante attività durante l’anno, i nostri sponsor EmerSystem, ItalCase, SicilNord Impianti e Studio 1 Pubblicità. Auguro a tutti buone vacanze e speriamo di poter continuare a far bene anche l’anno prossimo”.