Il Green Basket Palermo a Spadafora per confermarsi

Green Basket Palermo - photo Giuseppe Pipitone
Green Basket Palermo - photo Giuseppe Pipitone

Trasferta di sabato per il Green, che va a far visita alla Piero LeproGroup Spadafora in una sfida tra due realtà tranquille e con poco da chiedere al campionato.
La squadra di Maganza, infatti, pare al sicuro da ogni pericolo grazie ai suoi 18 punti, frutto di 9 vittorie. Tre sconfitte di fila non hanno scalfito la sicurezza di un organico sicuramente interessante, tutto italiano, che ha le sue punte di diamante in Ivan Stuppia, esterno da 17.1 punti ad allacciata di scarpe. Molto buono l’impatto dell’ala Dario Scozzaro, classe ’92, 14.9 punti a gara. Questo il duo più pericoloso di una squadra tosta e, come molte realtà di metà classifica, più pericolosa in casa propria che in trasferta.
Settimana del Green piuttosto tranquilla, dopo il match vittorioso contro la Vigor che ha dato morale e una spinta in più. Nella giornata di ieri test “in famiglia”, molto intenso, con la formazione di Promozione della GM Basket Academy, un buon modo per prepararsi in vista del prossimo match. Riguardo alle condizioni del roster, il croato Lebo sta gradualmente recuperando dall’infortunio che gli ha impedito di giocare contro Santa Croce Camerina, da valutare il suo impiego. In ripresa Lombardo, anche se chiaramente ancora lontano dal 100%. A disposizione il sempre più giovane resto della truppa di coach Bonanno, acciacchi (e virus influenzali, micidiali questa stagione) permettendo.
Palla a due sabato alle ore 19 alla “Polivalente” di Spadafora, arbitri del match i ragusani Gianpaolo Ferraro e Alessandro Lorefice.