IMPIANTI. Tentato furto di rame al PalaCatania, impianto al momento inutilizzabile

La segnalazione dei cittadini e l'intervento tempestivo della Polizia ha permesso di arrestare due malviventi e recuperare parte della refurtiva

Il sindaco Salvo Pogliese e l’assessore allo Sport Sergio Parisi hanno inviato stamani tecnici e funzionari del Comune per un sopralluogo nel PalaCatania, dove stanotte un gruppo di ladri ha tentato di rubare cavi di rame danneggiando gravemente l’impianto elettrico, così da rendere la struttura al momento inutilizzabile. La segnalazione di alcuni cittadini della zona e il pronto intervento della Polizia, ha fatto arrestare due malviventi e recuperare parte della refurtiva, che era stata staccata dai quadri elettrici del sistema di illuminazione e condizionamento della struttura sportiva comunale catanese.
“Un fatto particolarmente increscioso e grave – hanno commentato il sindaco Salvo Pogliese e l’assessore allo Sport Sergio Parisi – che stavolta ha il lato positivo della segnalazione di alcuni cittadini alla Polizia di Statoche ha permesso la consegna alla giustizia iladri. Il nostro sentito ringraziamento va sia aquesti onesti cittadini, sia alle forze dell’ordine che hanno agito con tempestività. Purtroppo – hanno commentato il sindaco e l’assessore – questi fatti nella nostra città si ripetono frequentemente con pesanti ripercussioninegative sull’utilizzo delle strutture pubbliche e le casse comunali”.
Già domani saranno avviate le operazioni di ripristino al fine di rimettere in funzione l’impianto di Corso Indipendenza, che dal 2 al 4 agosto ospiterà le qualificazioni del girone preolimpico di pallavolo femminile per Tokyo 2020.