Infodrive Capo d’Orlando – Pontoni Monfalcone 64-73

Una brutta Orlandina Basket viene battuta dalla Falconstar Monfalcone per 64-73. La squadra di coach Sussi gioca un buon primo difensivo, ma paga un cattivo rientro dagli spogliatoi in cui precipita fino al -16. Nell’ultimo parziale i paladini rientrano fino al -6, ma non basta per avere la meglio sulla Pontoni di coach Praticò. Alla sirena finale sono 23 i punti di Vecerina e 12 per capitan Passera.

 

Infodrive Capo d’Orlando – Pontoni Monfalcone 64-73 (13-9, 25-28, 38-52)

 

Infodrive Capo d’Orlando: Vecerina 23 (7/17, 1/3), Passera 12 (1/6, 2/3), Okereke 9 (4/5), Sandri 6 (3/6, 0/1), Triassi 6 (2/5, 0/2), Baldassarre 4 (2/8), Klanskis 4 (1/2, 0/2), Galipò (0/1), Telesca, Spada ne, Romagnolo ne, Pizzurro ne. Coach: Sussi.

 

Pontoni Monfalcone: Prandin 14 (2/7, 3/5), Mazic 13 (3/8 da 3), Medizza 13 (6/8, 0/1), Rezzano 12 (2/3, 2/8), Bacchin 10 (3/6, 1/2), Bellato 4 (1/1, 0/2), Marson 3 (1/1 da 3), Coronica 2 (0/2, 0/1), Furin 2 (1/3), Soncin (0/1 da 3), Cestaro ne. Coach: Praticò.

 

Dopo un avvio di gara complicato, complici le basse percentuali al tiro, Capo d’Orlando prova a rispondere alla fisicità di Monfalcone chiudendo il primo quarto in vantaggio, con i punti di Baldassarre e Sandri, con il punteggio di 13-9. Nel secondo quarto si segna veramente col contagocce, e la Falconstar ne approfitta grazie a Bellato, Bacchin e Medizza, che mandan tutti alla pausa lunga sul 25-28. Al rientro dagli spogliatoi l’Infodrive paga un pessimo approccio ed i canestri Prandin, Mazic, Rezzano e Medizza issano gli ospiti fino al +16. Capo d’Orlando prova a rientrare fino alla fine, con i canestri di Vecerina e capitan Passera, ma alla lunga cede 64-73.