Infortuni e assenze condizionano l’Alfa, Costa in spolvero a Catania: vince 65-90

Coach Andrea Bianca

Non un test facile per la Polisportiva Alfa Catania di coach Andrea Bianca contro l’Irritec Costa d’Orlando di coach Giuseppe Condello.

Senza Savoca da out da Capo d’Orlando, senza Alessandro Agosta e perdendo in corsa Vita Sadi (corso in ospedale per un colpo all’occhio) i catanesi si sono aggrappati ai veterani Gottini e Consoli per cercare di concludere un test match abbastanza probante.

Costa d’Orlando in grande spolvero a Catania, come ha amesso lo stesso coach Andrea Bianca: “Complimenti ai nostri avversari, si sono dimostrati davvero in “palla”. Da parte nostra non posso che sottolineare l’unico aspetto positivo: abbiamo realizzato 65 punti senza il reparto lunghi. Il test di stasera può esserci stato utile per metà, perché abbiamo per l’appunto provato solo con parte della squadra. Bene La Spina e Mazzoleni che si sta allenando con noi. Bene Abramo, ma spero d’avere la squadra al completo per testare davvero le nostre dinamiche nell’amichevole contro Palermo“.

In questa stessa gara la Polisportiva Alfa ha visto infortunarsi anche Matteo Gottini al gomito, ma la stessa società ha rassicurato non dovrebbe trattarsi di qualcosa di grave.

Costa d’Orlando prima avversaria in campionato degli etnei, cosa servirà aggiustare per arrivate pronti al primo derby siciliano di Serie B?

Lavoreremo per essere certamente al completo, ma soprattutto più maturi. Questa squadra responsabilizza gli under, tra cui alcuni di spessore come Provenzani. Abbiamo bisogno del lavoro di tutto il gruppo. Saranno queste le chiavi per affrontare a testa alta la prima di campionato