INTERZONA C SILVER. Eagles Palermo ancora aggrappata al sogno B grazie alla vittoria contro Quartu

Eagles Palermo dopo la vittoria contro Quartu ph. Flavio Priulla

Una sfida delle isole vietata ai deboli di cuore, strappata dopo un supplementare da una Eagles Palermo bardata di ferro, con spada e scudo al seguito. I palermitani battono una pericolosissima Ferrini Basket Quartu 82-92, chiudendo con una vittoria in due partite il concentramento A delle Fasi Nazionali di Serie C, in svolgimento a Ferentino.

Prima parte di gara in equilibrio, ma con i sardi sempre avanti nel punteggio grazie al tiro pesante e a trame offensive fresche e imprevedibili. Eagles paga in difesa, riuscendo però a farsi apprezzare nella metà campo offensiva. La svolta arriva nell’ultimo periodo regolamentare, iniziato dai biancorossi sotto di 10 (67-57): Quartu non riesce più a penetrare la difesa biancorossa, che alza le braccia e concede solo triple difficili agli avversari, che puntualmente non entrano.

Dall’altro lato, arrivano le bombe di Dragna e il gioco interno di Vranjkovic. Tagliareni e Bruno combattono come leoni in entrambe le metà campo, mentre Ranalli e Rappa diventano fondamentali per mettere pressione a Quartu che si vede raggiunta e condotta all’overtime dopo un match condotto per la maggior parte.

Sin dall’inizio del supplementare la corrente appare decisamente cambiata. Eagles vola in campo, mentre i sardi pagano la rotazione corta e la fatica. Tagliareni e Vranjkovič seminano il panico con cinque punti di fila a testa nello spazio di appena due minuti. Lo sloveno è di ghiaccio dalla lunetta, ma è Giardina, autore di una gara super da 20 punti, a chiudere i giochi con un gancio che fa esplodere la panchina biancorossa.

Finisce con la squadra di Priulla palla in mano un match dai tratti drammatici, ma chiuso con abbracci e sorrisi per i palermitani che restano aggrappati come possono al sogno Serie B.

FERRINI BASKET QUARTU-EAGLES BASKET PALERMO 82-92
Parziali: 24-21, 24-22, 19-14, 10-20, 5-15

Quartu: Leviani ne, Pedrazzini 7, Zoppi ne, Elia 14, Sarritzu 9, Sanna 18, Putignano 4, Zoncheddu ne, Cau ne, Sirianni 24, Fois 6. All. Daddia

Eagles: Ranalli 9, Levron 4, Rappa, Giardina 20, Bruno 10, Vranjkovič 26, Amato ne, Tagliareni 6, Palmisano ne, Dragna 17. All. Priulla, Ass. Ducato

Arbitri: Coraggio e Cattani