Jefferson piazza la bomba e Perry stoppa: Pallacanestro Trapani batte Legnano allo scadere

Lighthouse Trapani VS Fcl Contract Legnano: 73-72
Parziali: (19-17; 38-37; 57-62; 73-72)

Lighthouse Trapani: Jefferson 25 (0/2; 8/11), Bossi 5 (1/3; 1/4), Renzi 10 (4/9), Testa 2 (1/1), Fontana n.e., Guaiana n.e., Ganeto 6 (1/3; 1/2), Mollura, Viglianisi, Spizzichini, Perry 23 (3/9; 5/5), Simic 2 (1/1).
Allenatore: Ugo Ducarello.
Assistenti: Daniele Parente, Gregor Fucka.

Fcl Contract Legnano: Tomasini 4 (1/2; 0/2), Zanelli 10 (1/4; 2/4), Roveda ne, Maiocco, Martini 20 (5/6; 2/6), Gazineo ne, Toscano, Raivio 12 (2/9; 2/5), Mosley 8 4/6), Pullazi 18 (3/3; 2/6).
Allenatore: Mattia Ferrari.
Assistenti: Alberto Mazzetti, Davide Giglietti.

Arbitri: COSTA ALESSANDRO di LIVORNO (LI); PIERANTOZZI MARCO di ASCOLI PICENO (AP); MOTTOLA CHRISTIAN di TARANTO (TA).

Spettatori: 2000 circa

TRAPANI. Match al cardiopalma al Palaconad per l’anticipo di mezzogiorno della 9^ giornata di Serie A2 Old Wild West. I granata, davanti alle telecamere di Sportitalia, battono un’ottima Legnano 73-72 al termine di una gara ricca di emozioni. Partita sempre in equilibrio risolta solo negli ultimi 30’’ con Jefferson che realizza in acrobazia la tripla del +1 e Perry che, sulla sirena, inchioda al tabellone l’appoggio di Raivio. Tra i singoli è doveroso segnalare le prestazioni della coppia di stranieri di Trapani: Jefferson ha realizzato 25 punti con 8/11 da 3 e Perry 23 punti con 5/5 da 3.

1°Quarto: Coach Ducarello schiera in quintetto Jefferson, Viglianisi, Ganeto, Perry e Renzi. Ferrrari risponde con Zanelli, Raivio, Martini, Pullazi e Mosley. Il primo canestro del match lo realizza Martini ma risponde subito Perry dai 6.75. Legnano segna con Pullazi in penetrazione e poi con un alley-up tra Raivio e Mosley. Trapani impatta a quota 6 con la bomba di Perry e poi Renzi dalla media e Ganeto dal post siglano il vantaggio granata: 10-6 a 4’30’’ dal termine. Jefferson si sblocca da oltre l’arco per il 13-6 che costringe Ferrari a chiamare il primo time-out. Al rientro Trapani realizza ancora con un 2+1 di Perry (16-6) ma risponde subito Pullazi da 3 interrompendo il parziale di 13-0 della Lighthouse. Raivio con un’altra bomba riporta Legnano sul -4 (16-12). Jefferson realizza ancora dai 6.75 ma il 2/2 di Martini dalla lunetta ed un’altra tripla di Raivio cristallizzano il punteggio sul 19-17 a 50’’ dal termine. Time out Ducarello. Non succede più nulla: al 10’ è 19-17.

2°Quarto: Testa segna il suo primo canestro ma Pullazi, con 6 tiri consecutivi dalla lunetta riporta Legnano sul +2: 21-23 a 7’30’’ dal termine. Renzi impatta con 2 liberi ma Raivio realizza dalla media il 23-25: sospensione per Ducarello. Al rientro in campo Perry realizza un 2+1 riportando in vantaggio Trapani 26-25. Tomasini segna dalla media ma Jefferson risponde con una bomba: 29-27 a 4’ dalla fine. Il tap-in di Mosly vale la parità. Segna ancora Jefferson da 3 per il 32-29, poi 1/2 di Martini ai liberi. Perry con una bomba riporta Trapani sul +5 ma risponde subito Martini dalla media: 35-32 a 100’’ dall’intervallo. Legnano impatta con la tripla di Zanelli ma risponde ancora Jefferson da oltre l’arco. Sulla sirena realizza Mosley: 38-37 al 20’.

3°Quarto: Martini sigla subito un 2+1 ma risponde Jefferson da oltre l’arco (41-40). Raivio segna dalla media. Botta e risposta da 3 fra Perry e Pullazi (44-45). Il libero di Jefferson vale la parità. Tripla di Martini e canestro di Pullazi per il massimo vantaggio Legnano: 45-50 a 5’40’’ dal termine. Time out Ducarello. La tripla di Martini ed il canestro di Mosley (parziale 10-0) valgono il +10: 45-55 a 5’ dalla fine. Bossi da 3 interrompe l’emorragia ma Pullazi segna da sotto: 48-57. Renzi e Perry da sotto segnano il 52-57: sospensione immediata di coach Ferrari a 2’20’’ dalla sirena. Bossi segna dopo una rubata ma Zanelli risponde da 3. Zanelli fa 2/2 ai liberi ma Jefferson sulla sirena cristallizza il punteggio sul 57-62.

4°Quarto: Raivio e Zanelli concretizzano i rispettivi viaggi in lunetta: 57-66 a 7’ dal termine. Simic corregge da sotto e poi Renzi realizza il 61-66. La tripla di Ganeto vale il -2: 64-66 a 5’ dalla fine con coach Ferrari che chiama sospensione. Ancora Ganeto realizza il tiro libero del -1. Raivio segna in penetrazione ma la tripla di Perry vale la nuova parità a quota 68. Zanelli realizza in penetrazione il 68-70 quando manca 1’50’’. Time out Ducarello. Il piazzato di Renzi fa 70 pari. Martini riporta in vantaggio Legnano: 70-72 a 40’’ dalla fine e Ducarello chiama un’altra sospensione. Tripla acrobatica di Jefferson: 73-72 e time out Ferrari quando mancano 29’’. Raivio prova a vincerla ma sulla sirena la stoppata di Perry vale la vittoria: termina 73-72.

Ugo Ducarello (Coach Lighthouse Trapani): “Devo dire “bravi” ai ragazzi che sono stati eccellenti. Siamo rimasti concentrati anche quando siamo andati sotto di 10 punti ed abbiamo avuto la lucidità di non disunirci. Le percentuali al tiro degli americani sono state favolose ma, oggi, ogni singolo giocatore è stato importante per il raggiungimento dell’obbiettivo. Complimenti a Legnano che, in trasferta, ha fatto un’ottima gara riuscendo a tenere in mano, per larghi tratti, l’inerzia del match: ritengo che abbiano tutte le carte in regola per arrivare tra le prime quattro”.

Mattia Ferrari (coach Fcl Contract Legnano): “Innanzitutto è stata una partita molto bella, con tante alternanze sul punteggio. Complimenti a Trapani che ci ha punito al tiro da fuori. E’ logico che quando perdi di 1 puoi recriminare su tante situazioni ma ritengo che oggi ci sia da valutare le tante cose positive fatte. Jefferson e Perry hanno fatto una partita sontuosa e su tanti canestri abbiamo difeso come meglio non si poteva ma Trapani ha un roster importante che potrà fare bene”.