La Briosa Barcellona, parla Bartocci: “Dobbiamo avere il fuoco dentro”

Bartocci e Migliori
Bartocci e Migliori

Dopo la bella prova casalinga contro la Givova Scafati di domenica scorsa, La Briosa Barcellona non riesce a mettere in campo la stessa grinta e lo stesso fuoco e la sconfitta contro una Bermè Viola Reggio Calabria diventa inevitabile. Ancora pesanti le assenze di Migliori, Fallucca e Cefarelli a cui va sommato l’aver dovuto giocare senza cambi per la situazione falli di Maccaferri per quasi un quarto.

Centanni al tiro - photo Fortunato Serranò
Centanni al tiro – photo Fortunato Serranò

In sala stampa Coach Bartocci focalizza la sua analisi ancora una volta sull’atteggiamento della squadra: “Non voglio parlare delle assenze, voglio parlare di chi ha giocato perché se scendiamo in campo senza anima, senza cuore e senza desiderio e questo noi non ce lo possiamo permettere perché non siamo una squadra di talento ma dobbiamo guadagnarci ogni partita sbucciandoci le ginocchia, sudando e gettando il cuore oltre l’ostacolo. Non possiamo permetterci di giocare così neanche contro una squadra di Serie C, oggi tutte le palle vaganti sono andate alla Viola e questo una squadra che si vuole salvare non lo può permettere. Noi dobbiamo avere il fuoco dentro di giocarcela contro tutti in qualsiasi condizione, magari perderemo lo stesso ma non così. La Viola ha fatto la partita che mi aspettavo, una squadra di talento che si trova in questa posizione per sbaglio ma che ne sta uscendo con voglia e grinta. Ragazzi come Lupusor e Costa sono gli esempi di questo atteggiamento