La Fortitudo Agrigento alla prova Urania Milano. Coach Cagnardi: “Pronti a contrapporre il nostro gruppo alle loro capacità e alla fiducia balistica”

Coach Devis Cagnardi

Dopo sei giornate arrivano le prime prova di maturità per la Fortitudo Agrigento che, reduce da tre vittorie di fila, ospita l’Urania Milano allenata da Davide Villa. Anche se ancora è molto presto si può parlare di scontro diretto in quanto sia Agrigento che Milano hanno gli stessi punti ed entrambe vengono da tre vittorie consecutive che hanno dato motivazioni maggiori e consapevolezza dei propri mezzi ad entrambe le squadre. Milano ha maturato le due sconfitte con Cantù e Latina mentre Agrigento è caduta all’esordio con Trapani e successivamente con la Vanoli al Palamoncada, domenica dunque si prospetta una partita ricca di emozioni e con un gioco offensivo dove la difesa di coach Cagnardi verrà messa a dura prova, Milano ha una media punti di 80.4 e nelle due trasferte precedenti ha segnato più di 90 punti. Dall’altra parte una squadra che fa della difesa uno dei punti di forza e sia Latina che la Vanoli Cremona non hanno superato i 75 punti. La squadra di Agrigento sembra rispondere bene alla pressione e fisicamente sta molto bene e proprio per questo sarà un banco di prova importante, il Palamoncada in questi momenti è sempre stato il sesto uomo e molto importante per i padroni di casa e coach Cagnardi carica il pubblico e si aspetta la solita energia:

 

Questa è stata una settimana importante per la crescita della squadra, la nostra tensione nervosa ha subito un rallentamento nei primissimi giorni post Latina, forse fisiologico ma anche pericoloso per quelle che sono le nostre caratteristiche e per la modalità di pallacanestro che dobbiamo proporre in ogni partita.

Abbiamo provato a trasformare questo calo in un’opportunità, per rendere sempre più solida la nostra identità e  vogliamo fortemente misurarci nella sfida contro Milano che come noi arriva da tre vittorie consecutive ma che a differenza nostra possiede un talento offensivo ed individuale di un livello ad oggi maggiore. Siamo pronti a contrapporre il nostro gruppo alle loro capacità ed alla fiducia balistica che coach Villa è bravo ad infondere ai suoi giocatori.
Ci aspetta l’ennesima battaglia che dobbiamo affrontare con la stessa determinazione, ma con un cinismo ed una continuità maggiori rispetto alle scorse partite per non far accendere i nostri avversari.
Ho chiesto uno sforzo enorme ai miei ragazzi nel fare un grande passo in avanti in termini di mentalità e chiedo ai nostri tifosi di starci vicini e spingerci perché ogni gara per noi va ricostruita da zero e sentita come fondamentale“.