La Nuova Pallacanestro Messina continuerà la sua attività nonostante l’esclusione dalla Serie D

La Nuova Pallacanestro Messina comincia a lavorare in vista della seconda stagione sportiva della sua giovane storia, con la prima che è andata in archivio con il terzo posto in stagione regolare nel torneo di serie D e l’approdo ai playoff. Archiviato il primo anno di attività la formazione giallorossa sta programmando al meglio il prossimo torneo, nonostante il pesante verdetto del giudice sportivo che al momento relega la società peloritana alla retrocessione in Promozione per il mancato rispetto degli obblighi sui campionati giovanili, non ritenendo valido l’abbinamento con la società satellite. In ogni caso a prescindere dalla categoria che si andrà ad affrontare la programmazione del sodalizio non si arresta, fermo restando la volontà di tutto l’entourage di migliorare in ogni caso i risultati ottenuti.

Si comincia dalle conferme dei dirigenti Peppe Bonanno e Gaetano Migliorato che hanno dato un grande contributo in termini organizzativi alla “macchina” giallorossa nello scorso torneo e anche nella prossima stagione saranno pronti ad affrontare tutte le problematiche pratiche ed organizzative che comporta una stagione sportiva. Ai dirigenti confermati presto si uniranno altre figure nell’ottica di potenziare sempre più lo staff per affrontare al meglio le sfide che si presenteranno.

A tracciare un bilancio dello scorso torneo e a illustrare il futuro è Gaetano Migliorato: “La stagione appena trascorsa, la prima di questa società, è stata altamente positiva: sempre tra le prime in classifica, approdo ai playoff con due giornate di anticipo, il bilancio è decisamente roseo. Siamo al lavoro per rafforzare il reparto dirigenziale, in modo da poter supportare la società nelle scelte e nell’avvio della nuova stagione. Lo stesso impegno – continua Migliorato – lo stiamo dedicando al settore giovanile, partendo dal minibasket per proseguire con le giovanili, profili altamente qualificati daranno linfa vitale e slancio ai progetti messi in cantiere che sono tanti e che speriamo di poter realizzare in tempi più o meno brevi. La società a tempo debito comunicherà le figure individuate per la realizzazione di questo importante tassello. Certo è che le incertezze sulla disponibilità degli impianti cittadini per l’inizio della nuova stagione ci preoccupano, ma speriamo di poter continuare ad usufruire del PalaRussello”.