La Passalacqua Ragusa chiude un 2017 amaro battendo a domicilio Broni

Astou Ndour
Astou Ndour giocatrice della Passalacqua Ragusa

C’era vibrante la paura che senza Hamby e per via degli strascichi mediatici lasciati dai fatti di Torino, la Passalacqua Spedizioni Ragusa cedesse il passo ed invece le ragazze di coach Gianni Recupido hanno risposto presente alla prima partita utile: quella giocata al al Brera contro Broni. Le siciliane tornano subito alla vittoria, contro la formazione allenata da Sacchi, brava a dettare i ritmi di gioco ma solo nella prima frazione. Tempino chiuso comunque a favore delle ospiti, che nel secondo quarto grazie a due triple di Chiara Consolini hanno spezzato l’inerzia costringendo le lombarde sempre ad inseguire. Dominare nelle statistiche nel rimbalzo difensivo non è bastato alle bronesi, annichilite al termine del primo tempo anche dalle due triple di Laura Spreafico. Il secondo tempo è un monologo delle siciliane, trascinate dalle giocate di Astou Ndour e Jessica Kuster, ma Broni riesce a recuperare lo svantaggio di 20 punti e presentarsi agli ultimi 10′ di gioco sul 41-55.

Un’ottima difesa di Broni apre l’ultima frazione, ma il canestro sembra piccolissimo per Ravelli e compagne, tanto da riuscire a segnare 5 punti in 5′. La Passalacqua fa peggio, nel più classico black-out da ultimo quarto, appena un canestro nello stesso minutaggio, ma a chiamare minuto è coach Sacchi. Broni rimane sullo stesso copione, Ragusa ribalta anche il parziale finale di quarto e vince 53-68.

Pallacanestro Femminile Broni – Passalacqua Ragusa

Broni: Moroni 3, Wojta 14, Ravelli 9, Premasunac 12, Gatti 9, Costa, Pavia, Bonasia 6, Castello, Fusari, Van Grinsven. All.: Sacchi

Ragusa: Consolini 16, Formica 6, Soli 2, Kuster 17, Ndour 16, Gorini 3, Spreafico 6, Stroscio ne, Miccoli, Bongiorno ne. All.: Recupido.

Parziali: 11-15, 11-23, 19-17