La Passalacqua Ragusa vince la prima amichevole preseason, AndrosBasket battuta 57-41

Di Marco Biundo

Spettacolo e grande basket al Palamangano per il terzo “Memorial Claudia Riva”. La manifestazione che so svolge ormai da tre anni ed è dedicata al ricordo dell’ex cestista e figlia del coach palermitano Piergiorgio Riva. Questa edizione è stata la cornice di un evento storico per il basket palermitano, ovvero l’amichevole tra le formazioni senior di Androsbasket Palermo e Passalacqua Ragusa, entrambe alla primo incontro ufficiale della pre-season. Le due squadre non si sono per nulla risparmiate, dando vita ad una sfida dall’alto tasso tecnico e consentendo al pubblico di dare una prima occhiata ai nuovi arrivi delle due compagini, come l’ americana Harmon per Ragusa, mentre Palermo presenta la straniera Vanderberg e Giulia Manzotti, tornata in Sicilia dopo due stagioni ad Orvieto.

Primi minuti di match a tinte biancoverdi, con Ragusa che difende bene su offensiva delle padroni di casa e colpisce con la qualità di Formica e Kuster. I primi punti ufficiali per AndrosBasket arrivano dopo 5’ di gioco dalle mani della nuova straniera in forza al gruppo di coach Coppa, l’australiana Jacinta Vanderberg, brava a liberarsi sotto canestro dalla stretta marcatura ragusana. È il colpo che sblocca mentalmente le palermitane, che ricuciono parzialmente lo strappo creato dalla Passalacqua con Kuster e Cinili grazie alla tripla di Cupido e la penetrazione di Novati. Le ospiti riusciranno però a chiudere il primo parziale in proprio favore per 9-16. Il secondo parziale si apre con il break di Palermo, che con la tripla di Manzotti e i due punti di Russo si riportano sul -3. Ci pensano però le due americane di Ragusa, Kuster e Harmon, che con rispettivamente 5 e 7 punti ricacciano prepotentemente indietro la formazione di casa, per un distacco di -12. Prima dell’intervallo c’è un’altra reazione delle ragazze di coach Coppa, che guidate dagli 8 punti di Manzotti e i 4 di Russo risalgono fino al -6 per il 24-30 con cui le due squadre si portano alla pausa lunga.

Dagli spogliatoi le due squadre rientrano con gli attacchi bloccati, fermandosi su delle difese davvero ermetiche, tanto che il tabellone si smuove nuovamente dopo ben 5’ con l’appoggio al tabellone di Vanderberg. Gli risponde prontamente Kuster dall’arco, ma è un fuoco di paglia, tanto che il parziale registra un 6-9 frutto più dell’ottimo lavoro difensivo che di qualche imprecisione delle tiratrici. Con i punti di Consolini e Bongiorno che mandano Ragusa oltre la doppia cifra di vantaggio, coach Coppa manda in campo alcune delle ragazze dell’Under 18, tra cui Marta Cappelli, in grado di mettersi parecchio in mostra nel finale di gara. Per entrambe le squadre, essendo la prima uscita ufficiale, i giudizi sono ancora prematuri, ma vista la qualità mostrata in campo sia AndrosBasket Palermo che Passalacqua Ragusa sapranno sicuramente ritagliarsi uno spazio importante rispettivamente in A2 e A1.

ANDROSBASKET PALERMO 41

PASSALACQUA RAGUSA 57

PALERMO: Manzotti 8, Russo 7, Novati 5, Cupido 5, Caliò ne, Cutrupi 6, Verona 2, Casiglia ne, Vanderberg 6, Tumminelli, Cappelli 2. Coach: Coppa.

RAGUSA: Gatti, Kuster 14, Consolini 9, Cinili 4, Formica 6, Rimi, Harmon 11, Stroscio 2, Craciun 4, Giannolla 4, Soli, Savatteri, Bongionro 3. Coach: Recupido.

ARBITRI: Carlo Di Giorgi, Roberto La Barbera di Palermo.

NOTE: parziali 9-16, 15-14 (24-30), 6-9 (30-39), 11-18 (41-57).