La Polisportiva Alfa festeggia la C Silver, dediche e analisi dei protagonisti della promozione

La gioia degli Alfisti dopo la promozione in C Silver. Dedica speciale del capitano Andrea Saccà al padre scomparso appena tre mesi fa: "La promozione è tutta per lui. Era la mia forza". Poi coach Di Masi: "Catania ha grande fame di basket di alto livello. Noi stiamo facendo qualcosa di importante"

La gioia dell'Alfa Catania per la promozione
La gioia dell'Alfa Catania per la promozione

La Polisportiva Alfa Catania festeggia l’approdo in C Silver, categoria conquistata a conclusione di una serie dura e impegnativa giocata contro la Lipari Consulting Balestrate. Entusiasmo ed emozione stentano a svanire a 3 giorni dall’arrivo del salto di categoria.

E’ soddisfatto e raggiante il presidente Nico Torrisi, che spiega: “E’ una grande emozione. Tutti hanno dato il massimo, dai senatori della squadra ai più giovani. Complimenti anche al Balestrate, un’ottima squadra. Adesso ci godiamo la promozione in serie C Silver. Se siamo qui il merito è dei giocatori, dei dirigenti, degli allenatori e di questo meraviglioso pubblico, che ci ha sostenuto alla grande in gara 3Ringrazio tutto il meraviglioso gruppo che ci ha portato a questo risultatoIl presidente parla già del futuro. “Il nostro progetto continua. Ci interessa molto la crescita dei giovani. Raggiungere la serie C in 5 anni è un ottimo risultato”.

Parla di “promozione meritata“, il direttore generale della Polisportiva Alfa, Carmelo Carbone. Siamo sempre stati in testa nella stagione regolare. Bravi tutti – dice Carbone – Abbiamo creato un gruppo solido dentro e fuori dal campo. Sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto in questi anni”.

Un dedicata particolare al traguardo raggiunto, arriva dal capitano della Polisportiva Alfa, Andrea Saccà, figlio di Filippo Saccà morto appena tre mesi fa dopo una lunga malattia. “La promozione è tutta per mio padre. Era la mia forza – ha spiegato il giocatore catanese – Non si perdeva mai una mia partita. Da lassù mi ha guidato verso questo prestigioso traguardo. La serie C è tutta dedicata a lui”.
Tra i protagonisti del trionfo “alfista” c’è sicuramente Matteo Gottini. “Ci tenevamo tutti a questa promozione. I ragazzi sono stati eccezionali. Mi hanno dato una mano importante, finalmente Catania ritrova una categoria decente come la serie C. Ci godiamo la vittoria e poi penseremo alla prossima stagione”.

Infine, coach Davide Di Masi:”Vedere la tribuna del Leonardo così piena di gente, di giovani e di bambini mi ha riempito di gioia. Catania ha grande fame di basket di alto livello. Noi stiamo facendo qualcosa di importante