“La società, i tifosi e noi stessi esigiamo di tornare competitivi immediatamente”. Coach Sodini prima della partita contro Rieti

Coach Sodini con gli assistenti Sussi e Angori

Dopo la partita con Trapani è necessario rialzarsi immediatamente. Dare il segnale che sia stato solo un incidente di percorso e che la prestazione è stata incontrollabile, ma che ciò non deve più ripetersi. Affrontiamo la partita di Rieti dopo una settimana complicata dal punto di vista della gestione degli infortuni, ma consapevoli che sarà una battaglia. Incontreremo una squadra che ha appena inserito un nuovo giocatore in organico e che in casa propria ha un’aggressività, un’energia che per essere contrastate richiamano a quello che è successo nella partita di Torino. Dobbiamo essere consistenti e provare a farci forza del lavoro che si fa in palestra per ritornare ad essere competitivi immediatamente. La società lo esige, i nostri tifosi lo esigono, noi stessi lo esigiamo”.

Cosi’ Marco Sodini, allenatore dell’Orlandina Basket, alla vigilia della partita contro Zeus Energy Group Rieti che si giocherà domenica 12 gennaio PalaSojourner di Rieti.