L’Alma Patti sconfitta a Firenze. Coach Buzzanca: “Nulla da rimproverare alle ragazze, sconfitta figlia di quel che è successo prima”

Liliana Miccio (ph Valeria Orlando)

Seconda sconfitta stagionale per l’Alma Basket Patti, mai doma, ma sconfitta di soli cinque punti da Il Palagiaccio Firenze al termine di una vera e propria battaglia, per 71-67. 

Nonostante la trasferta sfiancate (la squadra è arrivata in ritardo al PalaMarcellino per via di un ritardo di due del volo e ora per via del ritardo rischia di non tornare in Sicilia) è proprio l’Alma a condurre il gioco fino a metà primo quarto, grazie all’ottimo inizio di Liliana Miccio e la presenza a referto di Allegra Botteghi e Silvia Sarni. Il Palagiaccio però è sempre in partita. Anna Capra, Marta Rossini e Anna Poggio agganciano e superano Patti concedendo a Firenze il +3 di fine frazione (18-15). 

Botteghi dai liberi porta l’Alma sul -1 dopo meno di due minuti dall’apertura di un quarto, il secondo, in cui si segna poco. L’Alma conquista nuova parità e vantaggio con Karline Pilabere e la tripla di Angelica Bardarè (18-21 a 5:38″), la risposta delle padrone di casa è affidata a Reani e Rossini. Regna l’equilibrio, Bardarè stabilisce una nuova parità per le pattesi (24-24 a 2:31″) poi è black out in attacco fin quando, a 29″, Marta Rossini sigla il +1 grazie ad un ultimissimo giro in lunetta prima del riposo lungo (26-24). 

 

In una gara in cui le percentuali al tiro non brillano, nel terzo quarto entrambe le formazioni riescono a trovare la via del canestro, alzando anche i ritmi di gara. E’ indubbiamente il miglior quarto per la formazione di coach Buzzanca, che si affida ad una Miccio scatenata e la verve di un gruppo che riesce a sorpassare due volte le toscane, fino a portarsi avanti di 9 lunghezze a 3′ dal termine. La reazione de Il Palagiaccio è però affidata alla terna Rossini, Capra, De Cassan e la frazione vede l’Alma sopra di sole 3 lunghezze (41-44) al termine del penultimo tempino. 

L’inerzia resta in bilico nel match anche nel quarto quarto. Degiovanni realizza il +5 per le siciliane, ma a metà frazione l’Alma alza bandiera bianca complice la grande stanchezza. Con Moretti out per l’incontro a causa di un infortunio, non basta la prestazione di Erica Degiovanni da 18 punti, così come le doppie cifre di Liliana Miccio (20 punti) e Allegra Botteghi (19). 

“Non posso rimproverare nulla – spiega a fine gara l’allenatrice Mara Buzzanca -. Abbiamo giocato tre quarti di buona pallacanestro, fatto un’ottima partita che nell’ultima frazione ci ha visto vittime della stanchezza e dove loro ci hanno giustamente aggredito. Questa sconfitta è figlia di quello che è successo prima. Non possiamo arrivare all’ultimo minuto volendo vincere una partita importante. E’ un peccato perdere una gara che era alla nostra portata”. 

 

Il Palagiaccio Firenze – Alma Basket Patti 71-67

Parziali: 18-15, 8-9, 15-20, 30-23

Arbitri: Berlangeri e Guerrera

Firenze: Rossini M.29, Cremona, Obouh Fegue 2, Rossini S., Nidiaci n.e., Galfano n.e., Torricelli n.e, Poggio 10, Reani 7, Polini n.e., Capra 13, De Cassan 10. All. Corsini, ass.all.: Locchi, secondo ass. all.: Pilli

Patti: De Giovanni 18, Botteghi 19, Francia 2 (1/5 da 2), Moretti ne, Pilabere 1, Miccio 20, Bardare’ 6, Armenti 2. Sciammetta, Sarni 1. All.: Buzzanca, ass.all.: Perseu