L’Eagles Palermo con solo sette effettivi cede alla capolista Balestrate

Troppe le assenze per i biancorossi di coach Ortenzi contro la capolista del girone dei grandi ex Dario Andrè e Marco Calò

Time out Eagles Palermo
Time out Eagles Palermo

Una prova di livello e da squadra vera, nonostante le tante assenze e le difficoltà, contro un avversario di assoluto valore per la categoria. La Eagles Basket di coach Leo Ortenzi cede il passo in casa per 61-75 contro la Lipari Consulting Balestrate, nella gara dell’ottava giornata del campionato di Serie D.

Al PalaMangano non basta il grande cuore dei giovani aquilotti, orfani di Ducato, Barbera, Pecora, del lungo degente Maniscalco e con Bruno ancora dolorante ad una mano per una fortissima contusione in allenamento. Ritrovatisi solamente in sette, i biancorossi hanno comunque dato tutto in campo, riuscendo a portare il match comunque in equilibrio sino alla fine.

Di fronte una squadra, il Balestrate di coach Ferrara, piena di talento e impreziosita dall’apporto di due grandi ex Aquila Palermo come Dario Andrè e Marco Calò. Un vero e proprio lusso per la Serie D, anche e non solo per il rispettivo passato cestistico. Una gara corretta e bella da vedere, con le due squadre affrontatesi a viso aperto, con i due grandi ex che spesso si sono ritrovati a complimentarsi con i giovani avversari per le belle giocate.

Uno stop contro la capolista che allontana la testa del girone di altri due punti (ora distante quattro lunghezze), ma che non costa il terzo postoalla Eagles Basket, chiamata subito a rifarsi nella trasferta di Capo d’Orlando, sabato prossimo alle 19, contro la Nuova Agatirno.

EAGLES BASKET-LIPARI CONSULTING BALESTRATE 61-75

Eagles: Rappa 11, Cigna 4, Bruno 4, Cospolici 3, Miosi 8, Ventimiglia 2, Giardina 11, Ranalli 18, Calafiore. All. Ortenzi