L’empatia non si spiega, De Nicolao: “Con il sostegno della gente è difficile fermarci”

Giovanni De Nicolao

La Fortitudo Agrigento domenica 12 gennaio affronterà Treviglio. La partita, valevole per la 17esima giornata di campionato, si giocherà al PalaMoncada di Porto Empedocle. Palla a 2 alle 18:00.

La carica dei duemila del PalaMoncada non ha lasciato indifferente nessuno, neppure Giovanni De Nicolao. Abbiamo intervistato il play maker, in vista dell’importante sfida di domenica.

L’empatia con il pubblico, le difficoltà di Scafati e le insidie di Treviglio. Ecco le parole del play maker

Che partita sarà contro Treviglio?

“Sarà una partita tosta. Treviglio in campionato sta facendo molto bene, loro sono ambiziosi: proprio come noi. Dobbiamo riscattare la partita d’andata, contro di loro abbiamo perso male. Sicuramente sarà una gara davvero fondamentale”.

Che settimana è stata per la Fortitudo Agrigento?

“E’ stata una settimana intensa. Stiamo cercando di dare il massimo, ogni giorno. Dobbiamo riprendere il nostro cammino. Abbiamo esaminato le cose che non sono andate bene contro Scafati e adesso ricominciamo”.

Che partita è stata contro Scafati?

“La sconfitta ci ha fatto male ma deve servirci a capire che per vincere le partite dobbiamo dare tutto. Questa settimana abbiamo la giusta faccia ed una carica non indifferente per fare una buona gara”.

Quanto è importante giocare davanti al pubblico del PalaMoncada?

“Giocare al PalaMoncada è davvero importante, in casa abbiamo un sacco di energia in più. Corriamo di più e difendiamo di più. Sembra qualcosa di ripetitivo ma il nostro pubblico ci aiuta tantissimo. Nei momenti di grande difficoltà loro ci danno energia, ma anche quando le cose vanno bene con il sostegno dei tifosi, è difficile fermarci”.

Siamo al giro di boa..

“Il giro di Boa è positivo, abbiamo fatto una buona stagione. Io sto bene e sono pronto per fare ancora meglio”.