Maddalena Vision Palermo apre i playoff contro Bologna

Parla Roberto Torriero, allenatore delle palermitane: " Questo gruppo sa distribuirsi le responsabilità. Vorrei superare Bologna per affrontare di nuovo La Spezia"

Roberto Torriero

Roberto Torriero è coach della Maddalena Vision Palermo da circa 3 mesi. Ha sostituito a stagione in corso Piero Musumeci, allenatore che non ha fatto mancare nulla dal punto di vista tecnico ad una squadra che aveva bisogno però di una scossa, di riprendere le fila di un campionato che non stava dando grossi risultati. Al termine della stagione regolare le palermitane hanno conquistato un piazzamento importante nei playoff, il quinto; tale non solo per la posizione, ma per la bravura dimostrata dal gruppo di raggiungere in poco tempo un traguardo che ad inizio stagione sembrava abbastanza lontano. Questo week-end si aprono i quarti che mettono in palio un posto alle semifinali per la promozione in serie A, turno in cui Palermo incontrerà la Matteiplast Bologna di Matteo Lolli, formazione affrontata proprio durante le ultime uscite di campionato, e con cui il conto i vittorie e sconfitte è terminato pari.

Torniamo ad affrontare Bologna e nel primo turno dei playoff in un momento per noi difficile – confessa coach Roberto Torriero – Aleo è infortunata, Bungaite e Riccardi stanno smaltendo un virus intestinale, non ci siamo allenati a ranghi completi, ma siamo un gruppo che sa distribuire le responsabilità e per questo cercheremo di andare fino in fondo a questa prima serie“. Palermo non ha un obiettivo ufficiale, ma questo vuol dire essenzialmente non avere limite. “Con questo gruppo siamo riusciti a condividere degli obiettivi durante la stagione regolare, ora bisogna vedere quanta voglia avremo di andare avanti nella seconda fase del campionato – ha dichiarato il coach delle siciliane – Abbiamo avuto un calo fisico, che considero fisiologico vista la frequenza del lavoro a cui le ragazze sono state sottoposte in questi mesi, ma eccezion fatta per Elena Riccardi siamo una squadra giovane e che non ha una giocatrice che da sola mette 30 punti, quindi da questa consapevolezza possiamo partite per compattarci e affrontare Bologna. Durante la stagione regolare – spiega Torriero – c’è una partita che penso potremmo riscattare e che il calendario dei playoff ci permette di capovolgere: quella contro La Spezia. Spero passeremo il turno per affrontarle di nuovo. Comunque vada non posso che dire grazie a queste ragazze, durante gli ultimi mesi hanno sempre risposto positivamente ad ogni cosa che è stata chiesta“.

Oltre un ringraziamento al gruppo, il coach ha messo un punto esclamativo sul lavoro fatto dalla società della Maddalena Vision Palermo. “Questa può essere considerata una realtà neo promossa, ma la società ha già una storicità cestistica e quest’anno nessuno è mai mancato alla parola data. Ringrazio tutti, ho trovato persone serie e qualificate“.