“Manuel & Manuel On Air”, gli arbitri non sono poi così lontani!

Il progetto di dirette avviato dall’arbitro siciliano Manuel Attard insieme al collega toscano Manuel Mazzoni ha abbattuto un certo cliché che in maniera trasversale interessa la pallacanestro: la poca possibilità di dialogo tra fischietti e giocatori. Lo streaming “Quattro chiacchiere con Susy e Chicca” di ieri pomeriggio lo ha dimostrato.
Lo scopo di queste dirette è far capire che l’arbitro non è un’entità astratta“, ha ribadito a fine trasmissione Manuel Attard ed infatti l’arbitro fa parte del gioco. Tuttavia arbitro e giocare sono figure con compiti molto differenti (e spesso anche background differenti di pallacanestro) che s’incontrano in campo nell’attimo in cui una decisione, che può rivelarsi anche determinante, viene presa.
Il dialogo non è previsto da Regolamento, si palesa in attimi velocissimi durante la partita o a bocce ferme nel post gara e solo se le due parti hanno un approccio che non porti a sanzioni. L’arbitro non è un’entità astratta, ma in alcuni casi sembra “distante” e lo hanno confermato le domande di due campionessa come Susanna Bonfiglio e Chicca Macchi (qui il link)
Ogni giocatore avrebbe voluto fare lo stesso!
Nulla cambierà nel regolamento, ma qualcosa può continuare ad essere migliorata grazie all’impegno e la serietà nello svolgimento dei ruoli in campo.
Una cosa è già certa, grazie al progetto “Manuel & Manuel on Air” gli arbitri non sono più cosi lontani.