Nota del Presidente Pietro Basciano: “La politica non strumentalizzi la Pallacanestro Trapani”

Pietro Basciano
Pietro Basciano presidente della Pallacanestro Trapani e delle Lega Nazionale Pallacanestro

In merito al comunicato stampa diramato in data odierna dall’associazione Fronte Comune, e pubblicato in seguito da vari organi di stampa, la Pallacanestro Trapani, a voce del presidente Pietro Basciano intende precisare quanto segue:
<<Con molto stupore stamattina mi sono soffermato a leggere il comunicato diramato dall’associazione Fronte Comune. La mia sorpresa è dovuta al fatto che dopo anni di silenzio qualcuno abbia posto l’attenzione sulla Pallacanestro Trapani. Certo, in un anno terribile come questo e dopo vari appelli fatti in questi mesi, avremmo preferito avere altri tipi di supporto ma ormai siamo abituati a sbracciarci e ad andare avanti con le nostre forze, guidati soltanto dalla nostra passione e dall’amore per la città di Trapani.
Nel corso di questi dieci anni di gestione, la Pallacanestro Trapani, e la sua proprietà, hanno sempre rifuggito qualsiasi coinvolgimento politico, nonostante la società e la Famiglia Basciano abbiano dimostrato coi fatti di essersi spesi moltissimo per il territorio, e le innumerevoli attività a carattere sociale e solidale ne sono concreta testimonianza.
In merito al PalaConad posso dire che al Comune di Trapani, sia il Sindaco che l’assessore allo sport, conoscono bene la nostra posizione.
Per ciò che concerne invece l’iscrizione della squadra al prossimo campionato, la stessa deve perfezionarsi il prossimo agosto. Dichiarare il primo di aprile che per la Pallacanestro Trapani è a rischio l’iscrizione al prossimo campionato è fuorviante, dà una cattiva immagine del club a livello nazionale e potrebbe danneggiare anche le future trattative, sia coi possibili sponsor che con gli atleti.
Nonostante siamo certi che l’intento di Fronte Comune non fosse quello di strumentalizzare la Pallacanestro Trapani, chiediamo di non coinvolgere la società in questioni politiche che potrebbero avere ripercussioni negative.
Augurandomi che verso la nostra società vi sia sempre maggiore interesse e coinvolgimento attivo della cittadinanza, colgo l’occasione per augurare a tutti i trapanesi una serena Pasqua.>>