Pallacanestro Trapani, al PalaAuriga passa l’Urania Milano

Marco Mollura

TRAPANI. Al Pala Auriga la 2B Control Trapani perde la secondo partita consecutiva. Ad avere la meglio l’Urania Milano che vince con merito 80-90. Dopo i primi minuti di studio Milano prende in mano la partita e si porta al comando grazie alle ottime percentuali al tiro da fuori. Trapani prova varie volte a rientrare ma ogni tentativo di recupero è respinto al mittente. Sugli scudi Potts, Montano e Amato autori rispettivamente di 21, 20 e 17 punti.

1°Quarto: Trapani comincia con Massone, Guiaiana, Mollura, De’Riante Jenkins e Carter. Mollura stappa la partita con una bomba. Hill gli risponde da 2. Ancora Mollura da 2. Potts fa 2/2 dalla lunetta. Amato segna da 3 per il primo vantaggio degli ospiti (5-7). Jenkins si scrive a referto con i suoi primi 2 punti. Fallo su Hill che deve uscire e antisportivo fischiato a Mollura. Potts segna da sotto (7/10). Cavallero ne fa 5 di fila e Milano scappa sul +9 (9-18). 2+1 per Jenkins. Pullazi e Romeo colpiscono da 3. Trapani sbaglia tanto e Milano vola sul +11 (15-26). Tsetserukou segna da sotto e Dieng dalla media. Montano e Potts da oltre l’arco. In mezzo il canestro di Dieng. Il quarto si chiude sul 21-32.

2°Quarto: Subito Romeo da 3 e Carter da 2 e Trapani si avvicina (26-32). Pullazi da 2 e ancora Carter per i padroni di casa. Pullazi segna ancora da 3. Massone, Jenkins da 3 e ancora Massone per il -3 granata (27-30). Coach Villa vuol parlarci su. Massone fa 1/2 dalla lunetta e Trapani è -2. In questa fase le difese hanno la meglio sugli attacchi. Potts interrompe il parziale granata con un 1/2 dalla lunetta. Tsetserukou segna da sotto. Guaiana e Romeo firmano un parziale di 7 a 0 e Trapani impatta (48-48). Hill dalla lunetta fa 2/2 e Trapani non concretizza l’ultimo possesso. Si va alla pausa lunga sul 48-50.    

3°Quarto: Carter per il pareggio a quota 50. Montano mette due bombe di fila e Milano scappa sul +6 (50-56). Jenkins ricuce da 3. Un paio di attacchi sbagliati da Trapani e Milano con le bombe (già 12) vola sul +12 in un amen (56-68). Parente chiama timeout, ma Trapani non segna e non riesce a trovare il bandolo della matassa. Hill segna dalla lunetta. Ma sono i canestri degli esterni milanesi a fare male. Nel finale segna Mollura e Trapani chiude sul -10. 60-70.    

 4°Quarto: Botta e risposta tra Mollura e Valsecchi da 2. Potts segna da 2 e gli risponde Massone dalla media. Jenkins ancora da 2 e Carter dalla lunetta riportano Trapani a -6 a 5’51” dalla fine. Coach Villa chiama timeout, ma al rientro è ancora Trapani con Massone che fa 2/2 dalla lunetta. Milano sbaglia da sotto e Trapani con Romeo accorcia ancora (74-76). Montano segna da oltre l’arco e Massone accorcia dalla lunetta. Potts e Hill da sotto e Amato con una bomba a 72” dalla fine per il +10 ospite. Jenkins da 2 e Valsecchi dalla lunetta. Carter ancora da 2 ma la partita è saldamente nelle mani degli ospiti. Amato dalla lunetta fissa il punteggio. Finale 80-90.

 

2B Control Trapani vs Urania Milano: 80 -90

Parziali: (21-32, 27-18, 12-20, 20-20)

2B Control Trapani: Gabriele Romeo 17 (4/9, 3/3), Federico Massone 16 (5/7, 0/2), De’riante Jenkins 15 (4/7, 2/5), Myles Carter 12 (5/7, 0/1), Marco Mollura 9 (3/5, 1/6), Kiryl Tsetserukou 5 (2/3, 0/0), Omar Dieng 4 (2/5, 0/1), Vincenzo Guaiana 2 (1/1, 0/5), Marco Rupil 0 (0/0, 0/0), Giovanni Minore 0 (0/0, 0/0), Salvatore Basciano 0 (0/0, 0/0), Veljko Dancetovic 0 (0/0, 0/0).

Allenatore: Daniele Parente.

Ass.: Alex Latini, Sergio Solina.

Urania Milano: Matteo Montano 21 (1/3, 5/6), Giddy Potts 20 (6/8, 1/11), Andrea Amato 17 (0/1, 5/12), Kyndahl Hill 13 (4/8, 0/0), Rei Pullazi 10 (1/5, 2/4), Matteo Cavallero 7 (2/3, 1/1), Simone Valsecchi 2 (1/1, 0/1), Andrea Marra 0 (0/1, 0/0), Matteo Chiapparini 0 (0/0, 0/0), Edoardo Pezzola.

Allenatore: Davide Villa

1º Ass.: Cesare Riva.

Arbitro: Praticò, Maschietto, Spessot.