Pallacanestro Trapani, tabellino e cronaca dell’ultima partita amichevole persa contro Agrigento al Trofeo Sant’Ambrogio

Parziali: (19-12; 36-28; 51-49; 64-65)

Pallacanestro Trapani: Tartamella ne, Artioli 2, Miaschi 9, Czumbel 5, Clarke 10, Mollura 4, Marulli 6, Nwohuocha 7, Ayers 10, Pullazi 11.
Allenatore: Daniele Parente.
Assistenti: Fabrizio Canella e Alex Latini.

Moncada Agrigento: Bell 15, Cuffaro, Ambrosin 8, Pepe 8, Evangelisti 8, Fontana 3, Zilli 11, Cannon 6, Guariglia 6, Sousa ne.
Allenatore: Franco Ciani.
Assistente: Luigi Dicensi.

Arbitri: Nocera, Trifiletti e Praticò.

Spettatori: 100 circa.

Reggio Calabria. Partita molto combattuta nel corso della finale 3/4 del 46° Trofeo Sant’Ambrogio. La spunta, al termine di un match bello e combattuto, la Moncada Agrigento che vince al fotofinish grazie al canestro di Bell. I granata avevano condotto per lunghi tratti la gara, grazie anche ad una buona prestazione difensiva. Nella seconda parte della partita Agrigento si rifà viva trovando il vantaggio nell’ultima frazione.
Per Trapani si è trattato dell’ultimo impegno prestagionale prima dell’inizio del campionato, fissato per domenica prossima al PalaConad alle ore 18 contro l’Eurobasket Roma.

1°Quarto: Il primo canestro della gara è di Ayers. Trapani continua bene con la bomba di Pullazi, ma Bell interrompe il momento granata con un canestro dalla media distanza. Nwohuocha e Cannon fanno a sportellate ed entrambi realizzano dal pitturato. Alla penetrazione di Ayers seguono i canestri di Zilli e Ambrosin (4’ 9-8). Zilli realizza allo scadere dei 24 secondi, Pullazi, però, è abile nel vincere l’1vs1 e segnare. Nel finale Miaschi conclude in contropiede, Artioli realizza da sottocanestro e Marulli realizza un gioco da 4 punti. La prima frazione termina 19-12.

2°Quarto: Si riprende a giocare con Fontana e Pepe che realizzano dall’arco dei 6,75, per Trapani Czumbel si erge a protagonista e mette a segno 5 punti consecutivi (15’ 25-17). Dopo il time-out di coach Ciani, Trapani rientra bene e realizza con la tripla di Ayers e con la penetrazione di Clarke. Cannon e Ambrosin interrompono l’offensiva granata. Mollura è preciso da sottocanestro nonostante la pressione difensiva. Bell risponde con un gioco da tre punti. Nel finale si registrano i liberi di Ayers, la penetrazione di Cannon, la realizzazione dal mezzangolo da parte di Mollura ed il canestro di Zilli. Si va negli spogliatoi sul 36-28.

3°Quarto: Dopo l’intervallo lungo Trapani parte bene con la tripla di Clarke, ma Zilli concretizza un gioco da tre punti ed Ambrosin è preciso in lunetta. Pullazi con un lay-up riporta Trapani sul +9, però i canestri di Ambrosin e Pepe inducono coach Parente a chiamare time-out (24’ 42-38). Alla ripresa del gioco Marulli con un arresto e tiro realizza dalla media distanza, dall’altra metà campo Bell trova una facile penetrazione e poi segna da 3 punti. Pullazi interrompe il recupero agrigentino mettendo a segno una bomba. Dopo alcune difficoltà in fase realizzativa, Pepe, Miaschi e Clarke riescono a trovare la via del canestro con delle penetrazioni. Nel finale Evangelisti realizza 4 punti consecutivi. Finisce 51-49.

4°Quarto: Si riprende a giocare con la schiacciata di Guariglia e la penetrazione di Evangelisti che portano per la prima volta in vantaggio Agrigento. Dopo il time-out di coach Parente, Miaschi con una bomba pareggia l’incontro, ma ancora Guariglia va a segno da sotto (34’ 54-56). Al canestro di Evangelisti seguono gli appoggi di Miaschi e Nwohuocha, ma Bell spara da tre punti e riporta Agrigento in vantaggio (37’ 58-61). Dopo il canestro di Zilli, Clarke spara da tre il -1 granata e poi Nwohuocha porta in vantaggio Trapani. Bell, a tre secondi dalla sirena, realizza il tiro decisivo per la vittoria agrigentina. Termina 64-65.