Passalacqua Ragusa al completo verso le Final Four. Tutte dichiarazioni prima della Coppa Italia 2017

La Passalacqua Ragusa, vincitrice della Coppa Italia 2016
La Passalacqua Ragusa, vincitrice della Coppa Italia 2016

Si va a Venezia, per una delle manifestazioni più importanti della stagione. La Passalacqua Ragusa c’è e vuole fare il meglio possibile.

Tutto pronto per le Final Four di Coppa Italia, che si svolgeranno al Taliercio domani e domenica e che vedranno, oltre alla formazione ragusana, i padroni di casa della Reyer Venezia, la Gesam Gas Lucca e il Famila Schio.

Il programma delle Final Four di Venezia

La Passalacqua sarà impegnata domani alle 19,45 contro Lucca, mentre nell’altra semifinale si sfideranno, con inizio alle ore 17,30, Venezia e Schio. La finale è in programma domenica alle ore 18,00. Gruppo al gran completo (torna Spreafico), massima concentrazione e voglia di fare bene: questa l’atmosfera che si respira nell’ambiente biancoverde alla vigilia della competizione.

Le dichiarazioni di presidente, coach e capitano

Il presidente, Gianstefano Passalacqua: “Andiamo a difendere il titolo conquistato l’anno scorso – dice il massimo esponente della società iblea – ma questo non vuol dire niente, perché si tratta di un torneo a sé, dove si parte da zero e tutto può succedere. Parliamo del gotha del basket femminile italiano, sono quattro squadre che possono tutte vincere il trofeo e sono certo che sarà una manifestazione avvincente, dove noi dovremo dare il meglio, innanzitutto in semifinale, senza pensare al dopo. Ci aspettiamo come l’anno scorso un arbitraggio eccellente, per il quale nessuno ha avuto niente da dire. Noi ovviamente speriamo di fare il meglio possibile, poi com’è nostro stile, che vinca il migliore”.

Il tecnico della Passalacqua Ragusa, Gianni Lambruschi, fa il punto della situazione sullo stato di salute della squadra: “Ci accingiamo a prendere parte a questa manifestazione con la squadra finalmente in salute, sembra che siano rientrati tutti i vari acciacchi ed in questo senso lo staff medico ha lavorato a pieno regime. Tra l’altro abbiamo avuto finalmente quattro giorni per allenarci e questo non succedeva da Natale. Le quattro straniere? Dovremo valutare attentamente perché ne abbiamo tre più o meno nello stesso ruolo e questo è limitativo, però è chiaro che ogni sostituzione crea uno scompenso dall’altra parte. Intanto giochiamo con Lucca la semifinale e poi scopriremo quale sarà il nostro futuro. Diciamo che più che difendere la coppa Italia del 2016 andiamo a cercare quella del 2017”.

Il capitano della Passalacqua Ragusa, Lia Valerio fa invece il punto sulla voglia che c’è in seno allo spogliatoio: “Siamo nel pieno della stagione – commenta l’esterna biancoverde – e stiamo attraversando un periodo ricco di impegni di rilievo. Ogni partita può rappresentare una svolta importante in vista del finale di stagione e questo rappresenta per noi un grande stimolo. La Coppa Italia è un appuntamento a cui squadra e società tengono molto e la semifinale sarà una partita difficile e intensa; non vediamo l’ora di scendere in campo e stiamo lavorando sodo per essere pronte”.