Quattro giocatrici in doppia cifra (due in doppia doppia): rimonta e vittoria Alma Patti contro Halley Matelica

L'Alma Basket Patti (foto Valeria Orlando)

Al suono della sirena è festa Alma Basket a Cerreto d’Esi (An), comune di gioco della Halley Thunder Matelica. Le pattesi vincono 71-75 concretizzando una rimonta splendida al termine di una partita non adatta ai deboli di cuori, ma che ha per questo, certamente, fatto breccia nei cuori dei tifosi siciliani.

Incontro in equilibrio nella prima frazione, con Patti prima in vantaggio 4-9 e poi riacciuffata da Matelica sul 9 pari e mai più in grado di creare uno strappo nei primi 10’ di gioco, chiusi sul 15-15. 

Nella seconda frazione le parti si invertono ed è l’Alma costretta al primo inseguimento, causato da un parziale di 12-4 che costringe le cestiste del team del presidente Scarcella ad andare a riposo sul -10 (39-29). 

Il ritorno in campo nel terzo quarto vede le padrone di casa “scappare” sul +14 grazie ai canestri di Iob. Sul 45-31 risponde Sarni, ma Matelica va a canestro con Steggink mentre Gramaccioni garantisce il +15 di casa a 7.13”  (48-33). Non senza errori, ma con altrettanta pazienze le pattesi rientrano ancora sul -10 grazie a Pilabere, Botteghi e Sarni, riuscendo a mantenere lo scarto fino alla fine del terzo quarto. 

Una Gonzales da 20 punti a fine gara apre l’ultima frazione andando a referto, ma in due minuti e mezzo l’Alma torna sul -2 (59-57). Al canestro di Pilabere seguono i liberi proprio della play argentina, ma ancora la cestista lettone – insieme a Botteghi e Degiovanni – guidano Patti fino all’insperata parità a 70 punti. Gli ultimi 1:30” dell’incontro diventano un rebus appassionate. Degiovanni realizza il +2 (70-72), Botteghi perde palla e nella difesa contro Iob commette un dubbio fallo mandando la giocatrice friulana ai liberi. La mano trema e Matelica si trova sotto di un punto (71-72) con 25” da giocare. Coach Buzzanca chiama sapientemente time out, Moretti e Degiovanni tramutano in punti le rispettive occasioni per andare a referto e per l’Alma è festa al PalaChemiba.

Quattro le giocatrici pattesi in doppia cifra al termine della gara: Allegra Botteghi con 10 punti, Sofia Moretti con 11 punti, Karline Pilabere con 18 punti e Silvia Sarni con 19 punti. Per le due lunghe siciliane gara da incorniciare, chiusa anche con 12 e 14 rimbalzi. 

 

Halley Thunder Matelica – Alma Basket Patti 71-75

Parziali: 15-15, 24-14, 18-21, 14-25

Arbitri: Vittori e Marianetti

Matelica: Cabrini 5, Steggink 7, Gramaccioni 17, Gonzalez 20, Iob 7, Stonati ne, Celani, Grassia 4, Zamparini 5, Michelini 2, Franciolini, Offor 4. All.: Cutugno

Patti: Degiovanni 9, Botteghi 10, Pilabere 18, Miccio 8, Sarni 19, Francia, Moretti 11, Bardarè, Armenti, Sciammetta ne. All.: Buzzanca, ass.all.: Perseu