Ragusa impone il secondo stop consecutivo casalingo a Spadafora

Palla a due Spadafora - Ragusa
Palla a due Spadafora - Ragusa

Seconda sconfitta consecutiva interna del nuovo anno per la Piero Lepro Spadafora che cede il passo al Basket Club Ragusa, squadra che conferma invece di poter recitare un ruolo di primissimo piano in questo campionato.

I padroni di casa, vista la squalifica per un turno di coach Maganza , si presentavano in campo guidati da coach Francesco Giorgianni che da qualche giorno si è aggiunto allo staff tecnico degli Spartans. L’inizio gara registra un parziale di 8-0 per Ragusa dopo i primi due minuti di gioco mentre la Piero Lepro poco lucida sotto canestro non riesce a muovere il proprio tabellino. Coach Giorgianni chiama il timeout e tenta di scuotere i suoi, chiedendo anche una maggiore attenzione in fase difensiva. Al rientro, un infortunio alla spalla per Mobilia che lascerà definitivamente il campo, complica ancor di più i piani dello Spadafora. Ragusa continua con una buona circolazione palla ed intensità ed a 2′ dal termine del quarto si porta sul +12. Scozzaro e Stuppia tentano di riportare sotto la propria squadra ma una tripla di Canzonieri chiude la frazione sull’11-25 per i ragazzi di Di Gregorio.

Nei primi due minuti del secondo quarto non sì registrano segnature, con Sofia prima e Vento a seguire gli Spartans cercano di accorciare il divario andando sul -11. Ragusa dal canto suo con Mammana in evidenza, contiene il tentativo di rientro dei padroni di casa 16-29 a 4’25 dal riposo lungo. Equilibrati i restanti minuti, si va negli spogliatoi sul +13 ospite con il punteggio di 29-42 .

Coach Giorgianni durante il timeout
Coach Giorgianni durante il timeout

La terza frazione si apre con un parziale di 5-0 per i ragusani, la Piero Lepro invece continua la sagra degli errori sotto canestro a differenza degli ospiti, cinici al tiro, che si portano sul +19.  Canzonieri, con tre triple consecutive, permette ai suoi di allungare ancora (+23 a 5′ dal termine). 

Ancora  Scozzaro e Stuppia, con due tiri dall’arco, cercano di tenere viva la speranza di rientrare in partita ma un Ragusa tranquillo e sereno nelle manovre, tiene a distanza Spadafora e si presenta all’ultimo periodo sul 46-65. 

Ragusa festeggia a fine gara
Ragusa festeggia a fine gara

Ultima frazione con i ragusani che ben controllano la gara mentre gli Spartans non riescono ad invertire la rotta, lasciando così la partita nelle mani degli ospiti. Nei minuti finali coach Giorgianni da spazio a tutta la panchina dando minuti ai giovani Under presenti. Risultato finale 69-86.

Eravamo consapevoli di quanto fosse difficile vincere contro Spadafora, soprattutto in trasferta – commenta coach Di Gregoriosono soddisfatto della prestazione dei ragazzi

Continua così la striscia di risultati positivi per la Nova Virtus che incamera altri due punti in classifica ma cosa ben più importante, ritrova le motivazioni giuste in vista del match delicato della prossima settimana, contro il Cus Catania.

Tabellino:

Nuovo Avvenire Spadafora – Asd Basket Club Ragusa 69-86

Parziali: 11-25, 29-42, 46-65, 69-86

Nuovo Avvenire Spadafora: Barbera 13, Esposto, Sofia 9, D’Angelo, Vento 7, Molino, Scozzaro 19, Mobilia, Stuppia 19, Colosi, Amendolia 2. All. Giorgianni

Virtus Ragusa: Licitra 7, Canzonieri 23, Chessari 4, Mammana 28, Sorrentino 5, Gebbia A. 9, Antoci 8, Spatuzza 2, Ferlito, Idrissou.

All. Di Gregorio. Ass. Trovato.

Arbitri : Parisi -Castorina