Rainbow contro Lazur, oggi al PalaCatania una nuova stracittadina rossazzurra

Marija Eric della Rainbow Catania

Rainbow contro Lazur Catania atto secondo. Girata la boa del girone di ritorno, le due formazioni catanesi torneranno ad affrontarsi questo pomeriggio (PalaCatania ore 17:30) in una delle partite che conservano – nonostante l’attuale livello tecnico della B/C femminile – un fascino immutato. Le ospiti cercano il colpaccio in casa dell’ex capolista, caduta in settimana a Reggio Calabria, e non si nascondono complice un periodo di forma sotto gli occhi di tutti. “Siamo consapevoli delle differenze tecniche esistenti tra noi e la Rainbow – ha dichiarato il coach della Lazur Gianni Catanzaroperò vogliamo approfittare del buon momento di crescita che abbiamo evidenziato in questo girone di ritorno. Vogliamo giocare un bel derby, cosi com’è stato all’andata“.

L’impresa è complessa per le ospiti, che non intendono però sprecare nessuna occasione. “Sicuramente loro saranno più motivate che mai, dovendo anche far fronte alla sconfitta contro la Viola, ma per quanto ci riguarda daremo tutto quello che abbiamo dentro per non lasciare rimpianti sul campo“, ha concluso Catanzaro.

In settimana in casa Lazur è arrivato il brutto infortunio a Giuliana Messina, accorso durante l’ultimo partita under 20 giocata contro la Trogylos targata Rainbow. Per Messina una forte distorsione che ha interessato i legamenti della caviglia, fortunatamente nulla di rotto, ma la sua stagione è probabilmente finita.

In questo derby di ritorno la Rainbow Catania non può concedersi sbavature. “Dobbiamo fare tesoro anche delle sconfitte – ha dichiarato coach Gabriella Di Piazza – quella contro la Lazur sarà un’altra partita dove porteremo il nostro bagaglio di esperienza. Chiudiamo questa porta per aprire un portone“. Poche parole in un periodo in cui la formazione catanese è chiamata a fare quadrato di fronte i risvolti imprevedibili di un campionato che chiede di essere interpretato, comunque, con la massima concentrazione.