Scontro salvezza al PalaTracuzzi fra Birrificio Messina e Virtus Trapani

Claudio Cordaro (Amatori Basket Messina) difende su Vittorio Soldatesca (Gruppo Zenith Messina)
Claudio Cordaro (Amatori Basket Messina) difende su Vittorio Soldatesca (Gruppo Zenith Messina)

Secondo di tre turni interni consecutivi per l’Amatori Messina targata Birrificio Messina. Dopo l’onerevole sconfitta rimediata contro la capolista Zenith Messina, in trasferta solo sulla carta essendosi giocata al PalaTracuzzi, abituale sede di gioco del club nero-arancio, la formazione peloritana affronterà due squadre decisamente alla portata come Trapani e Marsala. L’innesto di Claudio Cordaro ha consegnato a coach Maggio un giocatore in grado di dare maggiore profondità al gioco interno della squadra, una presenza importante sotto le plance e la possibilità di sfruttare al meglio il tiro da fuori di Restuccia. L’avversario, la Virtus Trapani, è attualmente due punti avanti in classifica rispetto a Calarese e compagni, e all’andata si è imposta per 69-58. L’Amatori non dovrà compiere l’errore diprendere sottogamba un impegno contro avversari giovani ed abituati a correre e pressare per 40 minuti con elementi tecnicamente interessanti come i fratelli Gaspare e Simone Asta, il tiratore Ciccio Genovese (reduce da un curioso infortunio), Licari e l’esperto Campo. Arbitreranno l’incontro Manuela Buscema di Scicli (RG) e Fabrizio Brugaletta di Ragusa (RG), palla a due domenica 17 gennaio ore 18:00.