Seconda stella per lo “sceriffo” Perdichizzi, Scafati vince la Coppa Italia di A2

IG Basket Cup : Serie A2, Givova Scafati vs Dinamica Generale Mantova, pietro basciano giovanni perdichizzi

Seconda Coppa Italia di A2 in carriera per lo “sceriffo” Giovanni Perdichizzi, il coach di Scafati superando 72-62 Mantova aggiunge al suo palmares un secondo alloro dopo la vittoria nel 2005 con l’Orlandina proprio sulla sua attuale squadra. Premiato anche l’agrigentino Portannese (19 punti e 11 rimbalzi) come Mvp del torneo.

La Givova Scafati vince la IG Basket Cup Serie A2 superando con merito in finale per 72-62 la Dinamica Generale per Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016. Dopo un primo tempo equilibrato, a decidere è stato il terzo periodo della formazione campana, capace di scavare il solco decisivo a suon di triple e con una difesa arcigna, che ha tenuto gli Stings a soli 7 punti realizzati nei 10 minuti dopo l’intervallo. Nel periodo finale Scafati ha gestito il vantaggio, conquistando il trofeo e succedendo nell’albo d’oro della manifestazione a Verona. Mvp, premio “Chiarino Cimurri” a Marco Portannese, già decisivo nella semifinale con Casale e autore di 19 punti con 11 rimbalzi e 25 di valutazione. Grande prova anche di Mayo per i campani. Per Mantova non bastano i 20 punti di Hurtt. Il Premio “Matteo Bertolazzi” al miglior Under 22 è andato a Davide Alviti (Dinamica Generale per Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016), buon protagonista della tre giorni riminese.

Quintetto a sorpresa per Perdichizzi, rinnovato rispetto alle prime due gare: Mayo, Spizzichini, Crow, Rezzano, Simmons. La Dinamica Generale risponde con Di Bella, Hurtt, Amici, Alviti, Simms. Scafati parte subito forte con un superlativo primo quarto di Mayo (tre triple in avvio) con la Givova che trova il canestro pesante anche con Crow (15-8 al 6°).  Mantova trova linfa da Moraschini dalla panchina e da Simms, che firmano il -1 degli Stings (15-14 al 7°). Una tripla di Hurtt dà il sorpasso alla Dinamica Generale (17-19), chiudendo il primo periodo a favore della squadra di Martelossi.

Marco Portannese
Marco Portannese MVP del torneo

In apertura di secondo quarto Martelossi schiera a sorpresa Ndoja, assente nelle prime due gare. L’ingresso in campo del capitano mantovano dà una scossa positiva agli Stings, che vanno a +4 (19-23) con Moraschini e Gandini, prima che Loschi da tre dia il -1 alla Givova (22-23). Rotazioni ampie per entrambe le squadre, che si danno battaglia esprimendo una pallacanestro piacevole. Due triple di Gandini e Hurtt  danno un primo mini allungo a Mantova (24-31 al 17°), prima che Portannese, con sei liberi e una tripla, riporti sotto la Givova (33-37 a fine periodo).

Scafati scatta meglio dai blocchi dopo l’intervallo, con il duo Usa Simmons-Mayo che propizia un 6-0 in apertura. Mantova appare in difficoltà contro la difesa scafatese, un siluro di Rezzano dà il +6 ai campani (44-38 al 25°). Il vantaggio gialloblù si estende con altri tre canestri pesanti, uno di Crow e due di uno scatenato Portannese, che ripete l’ottima prova della semifinale con Casale. Gli Stings appaiono completamente bloccati, fatta eccezione per qualche iniziativa di Di Bella. Un bel canestro di Mayo regala il +15 scafatese a fine terzo periodo, 59-44: 26-7 il parziale a favore della Givova in questo frangente.

Gli Stings ci credono, con 5 punti filati di Hurtt e un canestro di Gandini tornano a -10 (61-51 al 34°). Baldassarre e Simmons ricacciano indietro la squadra lombarda, con la partita che sfugge definitivamente di mano alla squadra di Martelossi, sanzionato anche di un tecnico per proteste. La Givova respinge gli ultimi assalti mantovani e conquista con merito il trofeo.

Givova Scafati – Dinamica Generale Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016 72-62

(17-19, 16-18, 26-7, 13-18)

Givova Scafati: Marco Portannese 19 (2/5, 3/7), Nicholas Crow 8 (1/2, 2/3), Gabriele Spizzichini, Massimo Rezzano 5 (1/4, 1/3), Patrick Baldassarre 6 (1/5, 0/3), Marco Ammannato 4 (2/3, 0/1), Joshua Andrew Mayo 18 (4/9, 3/9), Jeremy Simmons 9 (4/10 da due), Federico Loschi 3 (1/4 da tre) N.E.: Marco Melillo, Enrico Longobardi.
Tiri Liberi: 12/15 – Rimbalzi: 44 31+13 (Marco Portannese 11) – Assist: 10 (Joshua Andrew Mayo 4) – Cinque Falli: Patrick Baldassarre

Dinamica Generale Mantova Capitale Cultura 2016: Klaudio Ndoja 6 (2/3, 0/3), Davide Alviti 2 (1/2, 0/2), Riccardo Moraschini 10 (3/7, 0/2), Fabio Di Bella 4 (1/4, 0/2), Kenneth M. Simms 7 (2/4 da due), Justin Hurtt 20 (3/7, 3/7), Luca Gandini 7 (2/2, 1/1), Alessandro Amici 4 (2/6, 0/4), Michael Masenelli, Leonardo Battistini, Lorenzo Gergati 2 (1/4 da due)
Tiri Liberi: 16/18 – Rimbalzi: 41 35+6 (Kenneth M. Simms 13) – Assist: 15 (Alessandro Amici 8)

Mvp – Premio “Chiarino Cimurri”: Marco Portannese (Givova Scafati)