SERIE A2 PLAYOFF. Trapani pronta a gara 1, coach Parente: “A Treviso con la mente sgombra”

Coach Daniele Parente

Si è svolta questo pomeriggio, con inizio alle ore 17:00, presso la sala stampa Cacco Benvenuti del Pala Conad, la conferenza stampa pre-gara della 2B Control Trapani. E’ stata presentata la partita contro la De Longhi Treviso, valida per il primo turno playoff di Serie A2 Old Wild West. Ha risposto alle domande dei giornalisti presenti il coach della Pallacanestro Trapani Daniele Parente.

Daniele Parente (coach 2B Control Trapani): “Siamo consapevoli che tra le due squadre esiste un gap fisico, atletico e tecnico ma conterà molto anche l’aspetto psicologico. Noi dobbiamo capire che è il momento di raccogliere i frutti di una stagione dove abbiamo lavorato tanto. Dobbiamo andare a Treviso con la mente sgombra, con la voglia di dimostrare il nostro valore e con la consapevolezza che si gioca una serie e non una partita singola. I ragazzi sono concentrati, sanno che sarà difficile perché Treviso non perde da 3 mesi ma si stanno allenando bene. Treviso è senza dubbio la squadra da battere con un allenatore esperto e preparato e, secondo me, se fossero partiti con questo assetto ad inizio anno avrebbero vinto il campionato. Per il tipo di squadra che siamo, dobbiamo trovare il gusto di giocare e ci dobbiamo divertire rimanendo concentrati per 40 minuti perché al PalaVerde ogni errore lo paghi caro. Treviso ha davvero pochi punti deboli, con l’arrivo di Logan, che è un fuoriclasse, tutti gli altri hanno ulteriormente alzato il loro già alto livello: la sua presenza in campo rassicura tutti i compagni. La squadra deve preparare partita per partita, senza pensare alla serie, mettendo in campo le nostre armi e cercando di mascherare i nostri difetti: vorrò vedere gente combattiva che gioca senza timore riverenziale. Dobbiamo vivere questa sfida come un premio, e sono curioso di vedere quanta voglia avranno i ragazzi. Il campo è caldissimo, il pubblico è molto sportivo e competente e spingerà al massimo la squadra verso il loro obiettivo che non può essere altro che la promozione. Sarà una serie molto diversa rispetto allo scorso anno, noi eravamo una squadra più esperta e ce la siamo giocata sempre, speriamo di fare lo stesso anche quest’anno”.