SERIE B. Alfa Catania inspiegabile black out, Pozzuoli rimonta e vince sul +8

Alfa Basket Catania (foto di Romano Lazzara)

BAVA VIRTUS POZZUOLIALFA BASKET CATANIA 83-75

Pozzuoli: Tessitore 30, Bini 21, Thiam 13, De Ninno 9, Errico 4, Di Marco 2, Carrichiello 2, Mehmedoviq 2, Conforto, Mangiapia ne, Di Domenico ne, Denadic ne. Allenatore: Gentile.

Alfa Catania: Provenzani 15, Sirakov 15, Gatti 9, Vita Sadi 9, Florio 9, Agosta 7, Gottini 5, Mavric 4, Abramo 2, Consoli. Allenatore: Guerra.

Arbitri: D’Orazio di Vittorio Veneto (TV) e Secchieri di Venezia.

Parziali: 15-24, 36-38, 48-61.

 

Una sconfitta incredibile. L’Alfa Catania chiude avanti i primi tre parziali, riesce a dilapidare un vantaggio di 15 punti e si fa staccare di 8 dalla Bava Virtus Pozzuoli. Al PalaErrico vincono i campani in rimonta trascinati da uno scatenato Gennaro Tessitore, autore di 30 punti. L’Alfa fa harakiri sprecando una grandissima occasione. I rossazzurri di coach Massimo Guerra partono bene. Sono aggressivi, intensi e determinati. Il primo parziale termina sul 24-15 per la squadra catanese. Pozzuoli resta in partita e all’intervallo lungo gli alfisti conducono per 38-36. Nel terzo periodo l’Alfa prende in mano le redini della partita. Vincenzo Provenzani e soci aumentano il ritmo ed il vantaggio arrivando anche a +15. Il parziale si chiude sul 61-48 per gli ospiti con Pozzuoli che sembra arrancare e non aver più speranze. Nell’ultimo quarto di gioco, invece, i padroni di casa riscrivono la storia dell’incontro. L’Alfa esce di scena con un inspiegabile black-out. Il punteggio del quarto periodo parla da solo: 35-14 per il team allenato da Mariano Gentile. Pozzuoli dà 21 punti ai catanesi e porta a casa una vittoria pesantissima staccando, nella classifica del Girone D della Serie B Old Wild West, Catania di 4 punti.

Sabato si tornerà a giocare al PalaCatania. L’Alfa se la vedrà contro la Tiber Roma (inizio alle ore 18,30) nella dodicesima giornata del girone di ritorno.