SERIE B. Fortitudo Agrigento pronta a gara 1 di semifinale: al PalaMoncada arriva Rieti

La Fortitudo Agrigento

La Fortitudo Agrigento si appresta a giocare la prima gara delle semifinali playoff domenica 29 maggio alle ore 18 al Palamoncada, l’avversario sarà la Kinergia Rieti, già affrontata e battuta in Coppa Italia a Roseto, per una sfida che si prospetta molto dura dal punto di vista fisico e tattico. Sarà una giornata speciale per coach Catalani che riceverà dalla Lega il premio come Miglior allenatore dell’anno scelto da tutti gli allenatori e capitani delle società di Serie B, un grande riconoscimento che premia il lavoro svolto in queste due prime stagioni sulla panchina biancoazzurra e d una striscia da record come quella ottenuta quest’anno con 21 vittorie consecutive ed un primato in classifica che da ottobre non ha mai perso. Come per i quarti di finale, anche per le semifinali il costo del biglietto è di 5 euro, prezzo simbolico per favorire il pubblico a venire al Palamoncada e sostenere la squadra per queste semifinali. Gara 2 sarà ancora al Palamoncada martedì alle 20:30.

Coach Catalani, contento per il premio ma concentrato sul match: “Affrontiamo la NPC Rieti, squadra reduce dal quarto di finale vinto contro Salerno e formazione che abbiamo già avuto modo di incontrare in occasione della Coppa Italia. Quella di coach Ceccarelli è una squadra con una forte impronta difensiva, molto simile alla nostra, e con uno spartito offensivo fatto di grande coinvolgimento da parte di tutti i giocatori. Hanno disputato una stagione regolare incredibilmente solida dimostrando di essere un gruppo coeso e di grande qualità fisica e tecnica.

Sarà una serie tra due squadre che hanno costruito la loro stagione su cifre difensive di grande efficienza e questo sicuramente sarà uno dei temi del confronto.
L’avversario sicuramente è forte, ma a questo punto della stagione ogni squadra lotta per la promozione. Dovremo essere competitivi, continui e dovremo saper reagire alla fisicità dei quintetti reatini. Giocheremo le prime due in casa e sono sicuro che il nostro pubblico sarà al nostro fianco numeroso e rumoroso per aiutarci a superare anche questa serie”.