SERIE B. Patti lotta contro Scauri ma la vittoria sfugge per poco, finale 66-72

Basket Patti - foto Sara Tumeo
Basket Patti - foto Sara Tumeo

Ci è mancato veramente poco per raggiungere la seconda vittoria consecutiva tra le mura amiche per il Playa Hotel Patti che invece deve arrendersi al Basket Scauri 66-72. Come contro la Costa, un Patti bello e in controllo per metà gara, poi pian piano la fiamma si è affievolita, causa un mix formato da stanchezza, sfortuna e qualche ingenuità nei momenti importanti della gara.
L’inizio è tutto per i laziali, che grazie ad un parziale di 0-8 fa capire di essere motivata e focalizzata. La risposta di Patti non si fa attendere e con un contro-parziale di 13-3 mette la testa sopra e fa caricare a dovere il pubblico del PalaSerranò. Nino Sidoti e Fowler sono in partita ma Zolezzi e Provenzaniportano Scauri a fine primo quarto sul 15-16. Nella seconda frazione il neo arrivato Dispinzeri si fa notare, Patti riesce ad allungare e vola a +10 (38-28), Scauri reagisce e si rifà sotto ma un’altra tripla di Fowler caccia indietro i laziali e all’intervallo il tabellone segna 43-38. Patti sembra in controllo ma, al rientro sul parquet, Scauri alza l’intensità difensiva e riesce a piazzare il break portandosi in vantaggio (47-48). La terza frazione di gioco è un’alternarsi di sorpassi fra le due squadre che dà vita ad un match emozionante ma è Scauri a mettere la freccia a 10′ da termine, 51-53 . Nell’ultima frazione la maggiore esperienza di alcuni giocatori laziali come Longobardi e Richotti fanno la differenza, la squadra di coach  Sabatino vuole chiuderla ed arriva a +8 a 5′ dal termine (57-65). Patti però si rivitalizza nel finale, Fowler mette due triple incredibili e a 2′ dalla fine il tabellone segna addirittura 66-65. Sembra tutto da rifare per gli ospiti ma, grazie ad alcune ingenuità in difesa e in gestione di Patti, Scauri riesce a trovare canestri a gioco fermo fondamentali e negli ultimi secondi la squadra di coach Sidoti non ha la forza e la fortuna di trovare quei canestri che gli avrebbero regalato un finale differente. Il match si chiude col punteggio di 66-72.
Quasi un’occasione mancata per il Playa Hotel Patti, che ha pagato a caro prezzo ogni momento in cui era un po’ in affanno o poco concentrata e soprattutto il finale di gara. Un match che in ogni caso ha entusiasmato il pubblico presente al palazzetto, nonostante il finale un po’ amaro. I miglioramenti della squadra però sono evidenti e sotto gli occhi di tutti, con un Dispinzeri in più in roster aumenta qualità ed esperienza, due degli elementi che, grazie al lavoro in palestra di coach Sidoti e il professore Pichilli, possono far risollevare questa squadra dalla parte bassa della classifica. I prossimi due appuntamenti della squadra pattese sono a Salerno domenica 19 alle ore 18.00 al PalaSilvestri e il 26, in casa, al PalaSerranò contro Cagliari, sempre alle 18.00. Due match, inutile dirlo, fondamentali per Patti che vuole alzare la testa conquistando importanti punti salvezza.

Playa Hotel Patti – Basket Scauri 66-72 (15-16, 28-22, 8-15, 15-19)

Playa Hotel Patti: Andrea Locci 15 (6/8, 0/0), Luca Fowler 15 (0/2, 4/9), Antonino Sidoti 12 (1/4, 2/8), Marco Legnini 8 (1/4, 1/4), Giorgio Busco 4 (1/6, 0/2), Alberto Mazzullo 4 (2/3, 0/1), Luigi Dispinzeri 4 (1/3, 0/1), Enrico Pappalardo 4 (2/2, 0/0), Alessandro Sidoti 0 (0/3, 0/0), Stefan Pekovic 0 (0/0, 0/0), Gabriele Giaimo 0 (0/0, 0/0), Gabriele Gullo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 22 – Rimbalzi: 28 5 + 23 (Giorgio Busco 8) – Assist: 13 (Giorgio Busco 6)

Basket Scauri: Andrea Longobardi 19 (7/14, 1/5), Vincenzo Provenzani 14 (4/6, 2/6), Davide Serino 11 (4/4, 0/4), Dante Richotti 7 (3/8, 0/0), Simone Manzo 7 (0/1, 1/4), Raffaele Marzullo 5 (1/2, 1/1), Andrea Zolezzi 5 (0/0, 1/1), Vincent Okon 4 (2/2, 0/1), Federico Casoni 0 (0/0, 0/0), Giordano Chakir 0 (0/0, 0/0), Alexandru-cristian Varga 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 19 – Rimbalzi: 39 4 + 35 (Davide Serino 14) – Assist: 6 (Andrea Longobardi, Dante Richotti 2)