SERIE D. Castanea Basket supera un ennesimo esame di maturità a Pozzallo

Alla palestra Amore di Pozzallo il Castanea Basket 2010 offre una nuova dimostrazione di forza vincendo lo scontro al vertice contro la quotata compagine dell’Azzurra di coach Scrofani. Bello il clima che si è respirato nell’impianto Ragusano con calore, fair play e dimostrazione di stima agli ospiti arrivata sia dai dirigenti che dai tifosi di casa che si sono complimentati con la capolista per il gioco espresso. Eppure non era stata una settimana semplice quella di avvicinamento alla gara con problemi fisici occorsi sia a Cesano che Mirenda (non è sceso in campo) che Diallo oltre ad un Samuels a mezzo servizio.

Pozzallo per l’occasione impreziosiva il roster con Bashua-Oleofe Seun, classe 1995, arrivato da Potenza in settimana dalla serie C Silver Campana.

Gara in bilico per un quarto poi il Castanea col passare dei minuti ha accelerato e creato un solco importante sfiorando anche le trenta lunghezze di vantaggio al 30′.
Su un campo dalle dimensioni ridotte lo staff tecnico capeggiato da coach Filippo Frisenda ha deciso di schierare un quintetto a trazione italiana con Postorino, Giglia e Trimarchi oltre a Lane e Hendry. L’ex pivot del Basket School sarà un autentico fattore nel corso della serata con lo staff tecnico gialloviola che ha optato per una zona 2-3 che ha sporcato tante linee di passaggio e permesso di recuperare palloni con facili contropiede con gli avversari tenuti sul campo amico a soli 53 punti segnati.

Pozzallo ha però dimostrato di essere una squadra di valore con un ottimo Papazov (14 punti) che potrà solo crescere col passare delle settimane. Limitato Hendry sempre raddoppiato dalla difesa che è stato intelligente a giocare per i compagni smazzando numerosi assist. Consueta leadership per l’inglese Lane abile con la sua regia mentre il ragazzo di Bristol Samuels è sempre più un fattore nel suo primo campionato italiano (mvp con 22 punti). Successo che mostre tanti progressi da parte della panchina con punti importanti arrivati da Ponzù e minuti di qualità per Postorino. In campo alla fine anche un ragazzo nato a Castanea come Marco Lucà, altro motivo di vanto per la società che archivia col sorriso una vera e propria prova del nove contro un team che punta ai vertici della classifica.  La capolista rafforza il proprio primato e potrà prepararsi al meglio in vista del derby casalingo di sabato prossimo contro il Savio Messina.

Azzurra Pozzallo-Castanea Messina 53-72

Parziali: 15-16; 21-30; 33-56

AZZURRA: Agnello JR n.e., Girgenti 9, Cascone 6, Colosi n.e., Donegal 10, Modica 6, Gugliotta n.e., Papazov 14, Schininà 2, Agnello 5, Bashua 1. All. Scrofani

CASTANEA: Samuels 22, Lucà, Postorino, Campanella, Trimarchi 16, Ponzù Donato 4, Lane 16, Giglia 2, Cesano n.e., Diallo 4, Hendry 6, Mirenda n.e.. All. Frisenda

Arbitri: Garofalo e Midulla di Porto Empedocle