SERIE D. Cefalù infligge la prima sconfitta a Spadafora dopo 18 successi

Zannella Cefalù
Zannella Cefalù

Encomiabile prova dei ragazzi cefaludesi che nonostante le pesanti assenze dei fratelli Terrasi e di Marsala, con una partita di grande cuore e sacrificio, mettono fine alla striscia di 18 vittorie consecutive della squadra di coach Maganza. Parte bene Spadafora, ma subito la squadra normanna riesce a trovare le contromisure grazie ad un’ottima difesa e alle triple di Monaco e Pirrone che consentono alla Zannella di chiudere sul +8 all’intervallo lungo. Il terzo quadro vede il prepotente rientro della squadra messinese che riesce anche a portarsi avanti sul punteggio grazie ad una serie di triple consecutive. Nell’ultimo periodo esce fuori l’orgoglio sei ragazzi di coach Giambelluca che, con una ottima difesa, riescono ad arginare il gioco prevalentemente perimetrale di Spadafora e a trovare l’allungo decisivo per la vittoria finale.

Zannella Cefalù – Spadafora 77-73

Zannella Cefalù: Ducato 14, Morici, Pirrone 19, Maniscalco 9, Campolattano 3, Monaco 24, Cesare, Cimino, Gallo 8

Spadafora: Scibilia 1, Barbera 29, Sofia 22, Vento 3, Santoro 3, Giorgianni 2, Mobilia 8, Colosi 1, Mammina, Klevinskas 4

Parziali: 25-19, 46-38, 61-64, 77/73