SERIE D. Doar modificate a campionato in corso? No, retrocede sempre l’ultima

Cambiano in corso d’opera le regole che determinano lo svolgimento del campionato di Serie D Sicilia? La risposta è no, nonostante le difficoltà a capire quali norme siano valide per questo campionato.

Il campionato non prevederà i play out per l’ultima classificata, ma la retrocessione diretta e gli spareggi salvezza per le squadre classificate dal 11° al 14° posto.

Grosse incomprensioni sono nate perché alcune società si sono appellate ad un comunicato ufficiale diramato dall’Ufficio Tecnico, il numero 32 del 17 ottobre 2019, che scrive quanto segue.

Le squadre classificate dall’7° all’11 di ogni girone disputeranno i play out, su tre gare, e si incontreranno ad incrocio (7 vs 10, 8 vs 9, le due perdenti si incontreranno per determinare la retrocessa del Girone). La perdente di ogni Girone sarà retrocessa al Campionato di Promozione per l’a.s.2020/2021“.

Una stranezza che, pare, sia stata possibile a seguito di un copia e incolla grossolano delle regole previste lo scorso anno.

Ed infatti nessun cambiamento è stato registrato nelle formule ribadite nelle DOAR sicilia 2019-20 aggiornate al CDR del 3 novembre 2019 che recitano: “Retrocessione alla Promozione.
Le squadre classificatesi all’ultimo posto di ogni girone retrocederanno.”

L’errore commesso è diventato, per alcuni, appiglio per opporsi ufficialmente a quel che è stato approvato ad inizio della stagione 2019/2020.