SERIE D. Esclusa Npm, Pozzallo recrimina: “Noi danneggiati, decisione giunta in ritardo rispetto le Doa”

A seguito dell’esclusione della Nuova Pallacanestro Messina dal campionato di Serie D, l’Azzurra Basket Pozzallo ha evidenziato il danno subito per una decisione giunta a campionato ampiamente fermo. Stando ai contenuti dell’art. 1.1.1.5 “Obblighi Giovanili”, richiamato dall’Azzurra stessa, la decisione è giunta in ritardo.

Questa la parte evidenziata dalla società pozzallese.
Fermo restando quanto disposto dalla normativa che segue, il Comitato regionale effettuerà una verifica delle iscrizioni ai campionati giovanili obbligatori previsti dalle disposizioni organizzative annuali
prima dell’inizio delle seconde fasi dei campionati, al fine di adottare provvedimenti per le società inadempienti escludendole da eventuali partecipazioni ai play-off o play out“.
Alla luce del comunicato ufficiale N. 912 del 20 Giugno 2019, contenente il provvedimento del Giudice Sportivo Territoriale N. 636, veniamo a conoscenza che qualcosa non è andato come
doveva andare, visto l’articolo delle D.O.A sugli obblighi dei campionati giovanili e delle relative verifiche da effettuare. Per la serietà e l’onestà che ci contraddistingue, spiega l’Azzurra Basket, non vogliamo né agire verso qualcuno o qualcosa né pretendere oggi quello che sul campo di
basket è stato stabilito. Vogliamo solo far conoscere i fatti perché è giusto e doveroso. Perché la nostra società ha fatto degli investimenti e sforzi importanti per raggiungere un’obiettivo rispettando le norme ed i doveri che la Federazione dispone, ma soprattutto doveroso nei confronti dei nostri tifosi, simpatizzanti, tesserati e gli addetti ai lavori che, da quanto
emerso e a quanto pare, non verificato nei tempi dovuti.

L’Azzurra Basket Pozzallo doveva disputare i play-off per la stagione 2018/2019 di Serie D.