SERIE D. Il Tricenter Amatori Messina passa soffrendo a Mascalucia, primo posto matematico a un passo

Mascalucia-Amatori Messina
Mascalucia-Amatori Messina

Vittoria sofferta per il Tricenter Amatori Basket Messina che supera per 60-51 il Mascalucia. Peloritani che soffrono in attacco in una serata storta al tiro (solo il 10 per cento dall’arco) ma rimediano con la consueta intensità difensiva. I nero-arancio vedono adesso vicino lo striscione del traguardo del primo posto matematico, distante una sola vittoria con tre gare ancora da disputare.

Quinto successo consecutivo per la capolista Messina che passa sul parquet del fanalino di coda Mascalucia, formazione apparsa in buon momento di forma e che sicuramente potrà dire la sua nel rush salvezza. In un match in cui il tiro da fuori per gli ospiti è stato un’arma spuntata è stata decisiva come sempre la grande solidità difensiva dei nero-arancio che hanno concesso solo 51 punti ai padroni di casa.

Con Pistorino in panchina solo per onor di firma Messina parte con due conclusioni allo scadere dei 24 secondi con Maggio e Mondello portandosi avanti 4-8, la zona di Mascalucia è ben attaccata da Cordaro e sul 6-10 a 5’06” dalla fine del parziale i padroni di casa chiamano timeout. Il rientrante Maggio doppia gli ospiti in sospensione (6-12), ma i catanesi impattano sul 12 pari costringendo al timeout la panchina peloritana. Messina mette assieme un parziale di 6-0 nel finale di tempino con Currò che sulla sirena segna la tripla del 12-18.
Dentro capitan Restuccia che serve un assist di venti metri per il 12-21, poi Messina si inceppa e i padroni di casa mettono assieme un parziale di 12-0 che ribalta tutto (24-21), entra Valitri per un Cordaro poco tutelato dalla coppia arbitrale, timeout Messina a 5’30” e rientro più convinto della truppa di MAggio che grazie a Currò che segna e fa segnare Casablanca chiude avanti di 6 a metà gara (26-32).
Il primo canestro dal campo di Restuccia vale il 33-37, cinque punti di
Pace per il 37-40, ma Mascalucia trova la tripla da otto metri e sorpassa 43-40, Pace impatta ma arriva il terzo fallo di Mondello, un libero di Cordaro sigla il 43-44 di fine terzo quarto.
Momento critico del match, entra Romano per CordaroPace si infortuna alla caviglia dopo una lotta a rimbalzo ed è costretto a uscire dal match quando mancano ancora 9’30” alla fine. Recupero importante di Restuccia per Currò che si carica sulle spalle l’attacco ospite, colpendo in sospensione dalla media e con un canestro e fallo con cui completa un gioco da tre punti che vale il 48-51. Timeout Mascalucia a 7′, terzo fallo di Romano, importante canestro di Currò per il 49-53, il classe 2000 Amatori recupera palla in difesa e serve Cordaro bloccato fallosamente. Il centro nero-arancio ne mette uno (49-54), timeout Mascalucia a 2’22”, lo stesso pivot corregge un errore al tiro di Currò per il 49-56, Maggio trova la penetrazione centrale che chiude il match sul 49-58, ultimo minuto valido solo per il punteggio finale di 51-60.

Mens Sana Mascalucia – Tricenter Amatori Messina 51-60

Mens Sana Mascalucia: Guzzardi 8, Ferrara n.e., Scerra 2, Puglisi 6, Zafarana 8, Boschetti n.e., Caltabiano 6, Arfaoui, Catalano 13, Pappalardo, Gulinello 8.

Allenatore: Giorgianni.

Tricenter Amatori Messina: Mondello 4, Pace 12, Pistorino n.e., Casablanca 2, Currò 19, Romano, Restuccia 4, Valitri, Cordaro 8, Migliorato, Coltraro n.e., Maggio 11.

Allenatore: Maggio. Assistente: Franciò

Parziali: 12-18, 26-32 (14-14), 43-44 (17-12), 51-60 (8-16)

Arbitri: Matteo Filesi di Chiaramonte Gulfi (RG) e Francesco Scuderi di Acireale (CT).