SERIE D. Sconfitta interna per La Braciera, Zannella corsara a Palermo 68-79

La Braciera Palermo-Zannella Cefalu'
Un’altra serata da leoni per La Braciera Palermo alla quale, stavolta, non basta lottare sino all’ultimo possesso. Al PalaMangano passa meritatamente lo Zannella Basket Cefalù per 68-79, dopo un match per larga parte in equilibrio.
 
Partenza razzo per gli ospiti che segnano in tutti modi e da tutte le posizioni in avvio. Sorpresi i palermitani, che dall’altra parte del campo non riescono ad entrare in ritmo, tirando tanto ma raccogliendo poco. La reazione nel secondo quarto, con ben 26 punti in 19 minuti. Mattatore assoluto è ancora Gianni Trevisano (ben 34 a fine gara), con le triple di Giulio Paternò a fare da contorno.
 
Equilibrio che dura anche nel terzo periodo, apertosi sul 35-40, con Terrasi, Monaco e Ducato a trascinare lo Zannella. Frazione che sorride ancora ai rosanero, spinti da un pubblico calorosissimo nonostante maltempo e sabato pomeriggio. Nell’ultimo periodo, però, la palla torna a non entrare per i palermitani, mentre Cefalù non perde l’occasione di chiudere i giochi ancora prima dell’ultimo minuto di partita.
 
Più precisi e costanti i madoniti, per i rosanero di coach Vallesi pochi rimpianti per aver dato tutto in campo. Solo applausi a fine gara da parte dei meravigliosi tifosi rosanero.
 

LA BRACIERA PALERMO – ZANNELLA CEFALÙ 68-79
Parziali: 9-23, 35-40 (26-17), 53-56 (18-16), 68-79 (15-23)
 
Palermo: F. Micale ne, G. Micale 2, Leone 2, Benvegna 4, G. Paternò 14, Fontanilla, Cuccia 6, Melone 6, Tasca ne, Trevisano 34, Won ne. All. Vallesi
 
Cefalù: Ducato 18, G. Terrasi 21, Monaco 9, V. Pirrone 12, Cimino 4, Maniscalco 3, Galipo’ 2, S. Pirrone 5, Gallo 5, Cesare ne. All. Giambelluca