SERIE D. Tricenter Amatori Messina cede in casa al forte Piazza Armerina

Sconfitta netta per il Tricenter Messina contro il forte Piazza
Armerina. La formazione di coach Restanti incappa in una serata storta
in cui non funziona davvero nulla a partire dall’intensità messa in
campo e non riesce in alcun modo a contrastare gli avversari che
prendono il largo fin dal primo quarto chiuso 8-22. Le pessime
percentuali al tiro e il deficit a rimbalzo, nonostante gli sforzi di un
gladiatorio Valitri e di Ioppolo (miglior marcatore nero-arancio con 13
punti) non consentono a Messina di rimanere in scia agli ospiti
all’intervallo, dove sono doppiati nel punteggio (18-36).

Un po’ meglio nella ripresa, ma la prestazione complessivamente rimane
ben lontana dalla sufficienza, Piazza Armerina con merito porta a casa
la vittoria sfruttando l’esperienza dei suoi uomini e i centimetri in
più a rimbalzo e l’insolita passività dei peloritani. Ad abundantiam,
anche l’arbitraggio, apparso ai più poco uniforme nel metro di giudizio,
ha penalizzato oltremodo i nero arancio, con un totale di 28 falli
fischiati contro i 10 degli ospiti. Gara dunque da archiviare
velocemente come un incidente di percorso per il Tricenter che avrà una
pronta occasione di riscatto nel prossimo turno nell’importante
trasferta di Aci Bonaccorsi in un match contro una diretta avversaria
per la salvezza.

Tabellino:

Tricenter Amatori Messina – Piazza Armerina 46-68

Tricenter Amatori Messina: Rizzo, Criscenti 6, Bonfiglio 4, Cannata 5,
Spanò 2, Zaccone 4, Valitri, De Gaetano, Migliorato ne, Agrillo, Maggio
12, Ioppolo 13.
Allenatore: Restanti. Assistente: Franciò

Piazza Armerina: Jammeh 2, Talluto 5, Ciancio M. 14, Ciancio A.,
Sortino 9, Lokan 6, Pecoraro 1, Caiola E. 15, Caiola G. 16, Santanna.
Allenatore: Di Masi. Assistente: Barravecchia

Parziali: 8-22,10-14 (18-36), 16-18 (34-54), 12-14 (46-68).

Arbitri: Daniele Barbagallo e Marinancy Patanè di Acireale (CT)

Usciti per cinque falli: Bonfiglio, Maggio.

Falli: Amatori Messina 28, Piazza Armerina 10.