Sicily By Car Palermo Basket impegnato nello scontro-salvezza a Costa Masnaga

Le onde alte alle spalle, davanti una rotta da cominciare necessariamente a imboccare. La Sicily By Car Palermo Basket è chiamata ad una prima, vera risposta non soltanto in termini di gioco, ma anche di risultato. Dopo un inizio da incubo nell’anno del ritorno in A1, affrontando tutte le quattro semifinaliste playoff della passata stagione, per le siciliane è tempo di far visita alla Limonta Sport Costa Masnaga, in un match che è già un dichiarato scontro diretto per la salvezza.

La sconfitta casalinga contro Schio, seppur ampiamente preventivabile, ha lasciato qualcosa di importante nella squadra allenata da coach Santino Coppa. Consapevolezze sulle potenzialità di questo gruppo fin qui dichiarate un po’ da tutte le parti, ma alle quali adesso va’ dato credito con punti in classifica. L’inserimento della neo arrivata Shayla Cooper sta man mano completandosi, e la prova dell’ala statunitense contro le campionesse d’Italia (17 punti, 9 rimbalzi) è stata una conferma in questo senso. Maggior presenza sotto le plance è il religioso mantra professato da coach Coppa nelle ultime settimane, sicuramente la nota più stonata per la SBC sin qui, con ben 10.7 rimbalzi offensivi concessi di media alle avversarie (20 nella sola partita con Vigarano).

Dal canto sua, la Limonta Sport Costa Masnaga con i suoi 9 rimbalzi offensivi catturati a partita, non è certo l’avversario migliore da affrontare. Una squadra rapida offensivamente quella lecchese allenata da coach Paolo Seletti, che al momento viaggia con due vittorie stagionali su sette partite, frutto dei 68 punti di media a partita, con il 48% da due, ma anche ben 19 palle perse a partita (dato peggiore dell’intera Serie A1). Principale bocca di fuoco è la guardia americana Jori Davis con i suoi 13.6 punti e 5.4 assist di media a partita, mentre promette fuoco e fiamme la sfida sotto canestro tra la ‘palermitana’ Gatling e la rumena, in forza a Costa Masnaga, Elisabeth Pavel (centro di 190 cm con 13 punti sin qui di media e ben 7.5 rimbalzi a partita).

“È una partita ricca d’insidie, con entrambe le squadre alla ricerca di punti pesanti – spiega il vicepresidente di SBC Palermo Basket, Simona Chines -. Vincerà chi metterà fino alla fine più voglia. Costa è alla seconda gara di fila in casa e, essendo anche reduce dalla sconfitta interna nel derby contro Sesto San Giovanni, darà tutto per difendere il fattore campo. È un campionato incerto, dove nessuna partita può considerarsi scontata, vedi Vigarano vincente a Ragusa domenica. Ci siamo allenate bene questa settimana e se metteremo in campo la determinazione vista contro Schio penso possiamo giocarcela fino alla fine. L’approccio iniziale sarà fondamentale, specie in un campo dove il pubblico ti sta col fiato letteralmente sul collo dal primo all’ultimo minuto.”

Palla a due domani, sabato 30 novembre, alle 17 sul parquet della Palestra Comunale di Costa Masnaga. Arbitri di questa sfida dell’ottava giornata di Serie A1 femminile saranno Marco Catani di Pescara, Giampaolo Marota di San Benedetto del Tronto e Claudia Ferrara di Bologna.